Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

Otto motivi per amare le api

20.05.19

Paladine della biodiversità e sentinelle dell’inquinamento, questi piccoli insetti sono un esempio da cui imparare

Otto motivi per amare le api

Le api recano importanti benefici e servizi ecologici per la società. Con l’impollinazione le api svolgono una funzione strategica per la conservazione della flora, contribuendo al miglioramento e al mantenimento della biodiversità. Ecco 8 motivi per cui amare questi piccoli insetti.

 

  • Sono importanti alleate delle piante

Quasi il 90% di tutte le piante selvatiche con fiore dipendono in vasta misura dall’impollinazione animale. La scomparsa delle api significherebbe, dunque, che molte specie di piante sparirebbero dalla faccia della terra.

  • Sono paladine della biodiversità

Attraverso l’impollinazione le api garantiscono la presenza di specie vegetali diverse tra loro, un elemento fondamentale per la salute della natura.

  • Sono delle sentinelle dell’inquinamento

Le arnie possono essere utilizzate come laboratori per monitorare l’inquinamento, attraverso la misurazione della presenza di piombo, nichel, cadmio e cromo nei campioni di miele prodotti.

  • Rendono più bello il mondo

L’attività di impollinazione delle api contribuisce a far crescere i fiori che abbelliscono campi, giardini, balconi e a formare habitat accoglienti per molti altri animali, tra cui altri insetti e uccelli.

  • Forniscono molto più che miele

Quando si parla di prodotti delle api si pensa sempre, oltre al miele, al propoli, al polline, alla pappa reale e alla cera. Ma si stima che il 76% del cibo che mangiamo è il frutto del loro lavoro di impollinazione: le api, infatti, trasportando il polline di fiore in fiore, fecondano la pianta e, di conseguenza, permettono la produzione di frutti e semi. Quindi ogni volta che mangiamo una fragola, una patata, una mela dovremmo ringraziare le api.

  • Fanno bene alla nostra salute

I prodotti dell’alveare sono ottimi rimedi naturali per dare sollievo a molti disturbi che comunemente possono presentarsi. Sono ben note infatti le proprietà antibatteriche, antinfiammatorie ed energizzanti di questi prodotti, a cui spesso ricorriamo quando vogliamo combattere un malanno come il raffreddore, alleviare la tosse, dare sollievo alla gola oppure quando semplicemente ci sentiamo un po’ giù di tono e abbiamo bisogno di un po’ di energia in più.

  • Sono maestre di agri-cosmesi

Il miele e gli altri prodotti delle api sono degli ingredienti molto utilizzati nella cosmesi per realizzare lozioni, impacchi, unguenti, creme, saponi. Il miele, ad esempio, ha un’azione benefica sulla pelle grazie alle sue proprietà emollienti, protettive e lenitive. La propoli, svolge un’azione sebonormalizzante e purificante particolarmente utile nel caso di pelli impure, dermatiti o forfora. La pappa reale, molto ricca di vitamina B5, viene utilizzata per migliorare il tono cutaneo e i segni dell’invecchiamento, ridare tonicità alla pelle, rinforzare i capelli e le unghie.

  • Sono un esempio da cui imparare

L’ape, pur essendo un insetto così piccolo, ha molto da insegnarci. Per cominciare, le api vivono in famiglie e all’interno di una società così ben strutturata da assomigliare molto, se non superare per efficienza, quella umana. Sono un esempio di laboriosità e di lavoro di squadra: per produrre 1 kg di miele, un’ape arriva a compiere quasi 60.000 voli di andata e ritorno dall’alveare, a volare ben 150.000 chilometri (quasi quattro volte il giro della terra) e a posarsi in una sola giornata su 225.000 fiori dai quali raccolgono il polline. Ma tutte le api di un alveare possono fare molto di più. Con la loro danza, poi, le api operaie riescono a comunicare l’esatta ubicazione di una nuova fonte di cibo: non solo il punto in cui andare a prelevare nettare e polline, ma anche quanto cibo è disponibile. Non sembrerà quindi strano ricordare che le api hanno sempre affascinato i più grandi pensatori e scienziati della storia e che sono presenti negli stemmi di famiglie e personaggi storici perché associate a virtù molto apprezzate come la purezza, l’operosità, la tenacia, la nobiltà.

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI

Giornata mondiale delle api: la salvaguardia della biodiversità

Miele, produzione e consumo nel nostro Paese

Miele, quanto fa bene?

Il miele, un alimento storico

TAGS
agricosmesiambientebiodiversitàGiornata mondiale delle api e del mielesalute

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi