Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
I Sigilli di Campagna Amica - La biodiversità contadina

Caciofiore di Columella, l’antenato del Pecorino

25.02.19

Questo “Sigillo di Campagna Amica” è un formaggio a pasta molle, ma la sua particolarità è quella di essere realizzato con il caglio vegetale ottenuto dal cardo selvatico o dal fiore del carciofo

Caciofiore di Columella, l'antenato del Pecorino

Leggi cosa sono “I Sigilli di Campagna Amica”

“Conviene coagulare il latte con caglio di agnello o di capretto, quantunque si possa anche rapprendere con il fiore di cardo silvestre o coi semi del cartamo o col latte di fico. In ogni modo il cacio migliore è quello che è stato fatto col minimo possibile di medicamento”.

Columella – “De Re Rustica”

Con queste parole Columella, famoso scrittore agricolo della Roma Imperiale, descrive il “Caciofiore”, un tipico formaggio a pasta molle, prodotto nella campagna romana di quegli anni. Si può considerare una sorta di antenato del famoso Pecorino Romano DOP,  entrambe originari del Lazio.

La particolarità che distingue questo formaggio dagli altri è quella di essere realizzato con il caglio vegetale, ottenuto dal cardo selvatico (Cynara cardunculus) o dal fiore di carciofo (Cynara scolimus). È realizzato immergendo nel latte crudo intero, il caglio vegetale ottenuto dal cardo, raccolto nel periodo estivo. Gli enzimi proteolitici dei fiori macerati, con cui si produce il caglio, determinano la coagulazione delle proteine del latte. È interessante notare come, per la preparazione di questo formaggio a pasta morbida e dal sapore poco salato e leggermente acidulo, si utilizzi proprio il fiore del cardo così presente nei prati pascolo. Queste piante sono nitrofile, ossia crescono rigogliose laddove sono presenti gli escrementi degli animali al pascolo. Il terreno si arricchisce di azoto e favorisce la crescita di questa specie selvatica. Così come spesso accade in natura gli ingredienti per produrre questo splendido formaggio sono lì, a portata di mano, derivanti da un unico ambiente che nel tempo si è modellato secondo le attività umane e la capacità dell’ambiente di regolare e bilanciare tutti gli elementi naturali. I pascoli oggi sono a rischio scomparsa per la cementificazione del territorio. I custodi della biodiversità di Campagna Amica permettono anche la conservazione di questi ambienti.

Ad oggi ci sono solo 4 produttori in tutt’Italia a produrre questo particolare formaggio, tra cui L’Isola del Formaggio di Sergio Pitzalis (Bracciano). È per la sua origine e interesse storico-culturale che Campagna Amica ha inserito il Caciofiore nell’Atlante dei Sigilli della Biodiversità, per continuare a sostenere coloro che mantengono viva la tradizione. Oggi è di fronte a tutti la grande difficoltà che i pastori hanno nel mantenere un’attività massacrante e non riconosciuta a livello economico e politico per il suo corretto valore. Le lotte per la giusta valorizzazione del prodotto proseguono, ma la reale risposta risiede nella divulgazione dei grandi significati nascosti dentro un alimento. Anche da un punto di vista culturale i Sigilli di Campagna Amica esprimono la grande storia e tradizione dei territori che di certo non può essere dimenticata. I visitatori dei nostri mercati questo lo sanno e sono consapevoli dell’acquisto che compiono. Dietro un formaggio di pecora esiste una storia preziosa da preservare e “sigillare”.

TAGS
biodiversitàcaciofiorecaglio vegetalecardo selvaticomade in Italy

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi