Un mare di salute

25.12.2020

Il pesce nelle tradizioni italiane delle Feste

Sulle tavole degli italiani, in questo periodo dell'anno, il pesce è un alimento molto presente

Lungo tutta la Penisola i piatti e le tradizioni delle festività natalizie sono tantissimi. A cominciare dal giorno più sentito. Solitamente al Centro-Sud si festeggia con i Cenoni della Vigilia (sia di Natale che di Capodanno), mentre al Nord l’attenzione è sempre puntata sul pranzo del 25 dicembre e del primo gennaio.

A parte qualche tratto comune in tutta Italia, come panettoni, pandori e frutta secca, su cosa portare in tavola le abitudini sono diverse. Solitamente però il pesce è sempre presente, soprattutto nelle cene delle vigilie.

Al Nord i piatti a base di prodotti ittici consumati durante le festività sono svariati: si va dal cappon magro, un’antica ricetta tradizionale ligure a base di pesce e verdure, all’anguilla al cartoccio tipica della Lombardia, alla polenta con il baccalà, piatto immancabile sulle tavole venete addobbate a festa, e ai piatti a base di pesce conservato tipici del modenese come, ad esempio, gli spaghetti con tonno, sgombro, acciughe e pomodoro.

Le tradizioni del Centro Italia, invece, che vedono protagonista il pesce si possono trovare nel Lazio, in cui è immancabile il capitone, mentre a Roma nello specifico non può mancare la minestra di pesce o la pasta broccoli e razza. Ma non solo, ci sono anche gli spaghetti con le alici, l’anguilla fritta o marinata. In Molise è tipico il brodetto alla termolese, a base di pesce, e il baccalà arracanato. Il baccalà e lo stoccafisso vengono tradizionalmente consumati un po’ ovunque poiché tipici delle feste.

Più si scende al Sud e più le tradizioni culinarie legate alla cucina di mare aumentano. C’è davvero una variegata scelta di pietanze a base di pesce che si consumano durante le festività natalizie.

In Campania, per esempio, non c’è Vigilia senza capitone, e vi è anche una leggenda legata a questa usanza. Essendo molto simile ad un serpente gli uomini lo mangiavano per simboleggiare la vittoria su Satana che assunse proprio questa forma (di serpente appunto) per tentare Eva. Un altro piatto immancabile sulle tavole delle feste è lo spaghetto con le vongole.

Anche in Basilicata, Calabria e Puglia molte sono le ricette della tradizione legate al consumo di pesce. In quest’ultima, per esempio, famose sono le pettole, ovvero frittelle di pasta lievitata farcite con pomodori, capperi, alici ma anche gamberi sgusciati, cime di rapa e ricotta.

Anche nelle Isole non mancano piatti tradizionali con prodotti ittici. In Sicilia molto consumata è la pasta con le sarde a beccafico. In Sardegna invece si prediligono tartine maionese e gamberetti e la bottarga. Un piatto tipico di questa regione è lo “Iscabecciu”, una fritturina di piccoli pesciolini impanati con la semola di grano duro. Si prosegue con sardine ripiene, polpo lesso e le Orziadas, anemoni di mare impanati e fritti. Immancabile la fregola coi frutti di mare.

Insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. E il pesce si conferma una certezza in fatto di preferenze alimentari sulle tavole degli italiani durante le feste.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi