Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
I consigli del nutrizionista

Spinaci, gli amici degli occhi e del cuore

17.03.20

Con poche calorie, ma ricchi di fibre e sali minerali, sono utili per le funzionalità intestinali. Aiutano anche a rinforzare il sistema immunitario

Spinaci, gli amici degli occhi e del cuore

Gli spinaci sono degli ortaggi a foglia verde più popolari e apprezzati e il loro gusto delicato li rende adatti a diversi tipi di preparazione, dai semplici contorni preparati in padella alle zuppe, fino ai ripieni per la pasta fresca. Sono famosi soprattutto come fonte di ferro, anche se altri alimenti di origine vegetale, come le lenticchie, ne contengono un quantitativo maggiore.

Gli spinaci possono comunque essere considerati un alimento importante sia come fonte di ferro che di altri sali minerali all’interno di una dieta equilibrata. Gli spinaci sono un ortaggio molto leggero e davvero poco calorico. Infatti apportano soltanto 23 calorie circa ogni 100 grammi di prodotto e sono una fonte alimentare di proteine, carboidrati e fibre, che favoriscono il corretto funzionamento dell’intestino.

Contengono anche sodio e una quantità minima di grassi. In particolare, 100 grammi di spinaci crudi apportano al nostro organismo 2,9 mg di ferro, 530 mg di potassio, 78 mg di calcio, 60 mg di magnesio e 62 mg di fosforo. Non dimentichiamo di tenere in considerazione gli spinaci come fonte alimentare di magnesio, di potassio e di fosforo come sali minerali preziosi per la salute.

Gli spinaci contengono anche rame, zinco, vitamina A e vitamina C. Queste vitamine proteggono il nostro organismo dall’invecchiamento e sono benefiche per la pelle e per gli occhi. Questi ortaggi non solo ci rendono più forti, ma anche più scattanti e pronti a reagire, infatti, gli spinaci ci aiutano ad essere più lucidi e migliorano i nostri riflessi. Il merito è della tirosina, un amminoacido che permette al cervello di produrre due neurotrasmettitori fondamentali, come la dopamina e la norepinefrina.

La tirosina è presente anche in altri alimenti, come le fave, la soia e le nocciole, oltre che in alcuni cibi di origine animale. Per via del loro elevato contenuto di potassio, gli spinaci vengono consigliati per abbassare la pressione in caso di ipertensione o comunque per mantenerla regolare.

Gli spinaci sono anche una fonte di vitamina K, considerata importante per preservare le ossa in salute. Il loro contenuto di acqua e di fibre contribuisce al funzionamento regolare dell’intestino, mentre la vitamina C contribuisce alla formazione del collagene e al miglioramento della struttura della pelle. Si possono consumare gli spinaci sia cotti, come avviene più comunemente, sia crudi, ad esempio in insalata, ma non si dimentichi che gli spinaci sono un ingrediente adatto per preparare delle bevande salutari, come frullati, succhi ed estratti, in abbinamento alla frutta o ad altri ortaggi.

Ricordatelo quando vorreste arricchire la vostra alimentazione di verdura in modo creativo e un po’ diverso dal solito. Per alcune persone un consumo elevato di spinaci potrebbe essere controindicato o da limitare in base alle condizioni di salute per via del contenuto di acido ossalico di questi ortaggi perché chi soffre di calcolosi renale di tipo ossalato di calcio, deve proprio limitarne l’introduzione.

A cura di Giorgio e Cinzia Myriam Calabrese

TAGS
alimentazioneGiorgio Calabresenutrizioneprodottispinacistagionalità

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi