Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Prepara il tuo orto

More, un rovo in terrazzo

25.07.18

Le spine non sono un problema, basta scegliere le varietà giuste. Ecco quali

More, un rovo in terrazzo

Se vivete in un luogo dal clima mite e gentile e a casa avete un terrazzo con una buona esposizione solare, potreste valutare l’idea di piantumare in vaso un roveto. I frutti di questa rosacea (Rubus ulmifolius) sono perfetti per essere consumati così “come natura crea” o aggiungendo del limone e zucchero oppure per marmellate e gelatine.
In vaso hanno bisogno di vasi di almeno 30 cm di diametro che sostengano la crescita. La domanda che tutti si faranno è: con le spine come si fa? Esistono alcune varietà prive di spine che quindi si possono adattare bene alle esigenze dei più attenti. Ne citiamo due: la Tayberry Medana con frutti rossi e allungati o la Thornfree con grandi more nere profumatissime. In tutti i casi la mora necessita di un terriccio di medio impasto, ben drenato e con molta sostanza organica. Ovviamente sappiamo bene come la pianta sia invasiva. Per questo è bene indirizzarne la crescita, legando i tralci a dei supporti verticali magari appoggiati alla parete. Inoltre è da considerare il fatto che sui rami che fruttificano, l’anno successivo non cresceranno frutti. Quindi un potatura a fine maturazione potrà contenere le spinte “espansionistiche” dell’arbusto.
Si tratta di una pianta che sopporta bene il secco ma crescendo in un contesto artificiale sarebbe opportuno fornire abbastanza acqua senza esagerazioni. Una concimazione organica completa garantirà un buono stato di salute per le nostre piante.

TAGS
estategardeninggiardinoortotutorvaso