Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Cibi e ricette

Carciofo: verde, viola e fantasia

08.02.18

Un protagonista in cucina: dal pinzimonio all’insalata, dal carpaccio alla frittura. Ma anche gustoso ingrediente di risotti e torte rustiche

Carciofo: verde, viola e fantasia

Molto apprezzato per le sue innumerevoli proprietà, il carciofo ha alle spalle una storia millenaria. Già consumato ai tempi degli Egizi e poi dei Romani, questo ortaggio era infatti utilizzato anche come pianta medicinale, utile soprattutto nei disturbi di fegato.
La pianta di carciofo, di origini mediterranee, venne introdotta in Europa, intorno al 1500, per merito degli arabi. Il nome deriva infatti dallo spagnolo “alcachofa”, che a sua volta risulterebbe dall’arabo “harsciof”. Attualmente le principali coltivazioni sono diffuse in Italia, Francia e Spagna, mentre tutte le tipologie esistenti possono essere distinte in base a criteri differenti. È infatti possibile classificare i carciofi in base al periodo di maturazione, individuando varietà autunnali e primaverili, in base alla presenza o meno di spine, in base alla colorazione, che può variare dal verde al violetto.
Fra le varietà principali è possibile annoverare il Carciofo romanesco del Lazio Igp e lo Spinoso Sardo. Le origini del primo sono avvolte dal fascino di legende mitologiche, per cui il carciofo sarebbe stato in realtà una splendida fanciulla, Cynara, bionda e timida, sfuggita alle lusinghe di Giove. Il carciofo romanesco appartiene alle varietà non spinose, comunemente note come “mammole”, ed è disponibile sul mercato da novembre a giugno. Questa varietà trova la sua massima espressione culinaria nella ricetta del carciofo alla giudia, fritto e dorato, o piuttosto ripieno.
Lo Spinoso Sardo Dop, invece, che nel dialetto locale diventa “cancioffa” o “iscarzofa”, presenta una forma conica allungata, con foglie grandi e spinose, e una colorazione verde intenso. Questa varietà si presta ad essere gustata in pinzimonio, in insalata o ancora in carpaccio.
Fra le ulteriori varietà di carciofo coltivate in Italia, è inoltre possibile ricordare lo Spinoso di Albenga, lo Spinoso di Sicilia, il Violetto di Toscana, il Violetto di Catania, il Paestum Igp, il Violetto di Chioggia e il Brindisino Igp.
Essendo un ortaggio molto versatile, in cucina il carciofo può avere mille utilizzi. È infatti ingrediente ideale per primi piatti, come zuppe, minestre e risotti, o ancora torte salate e sfiziosi contorni, come i deliziosi carciofi ripieni o alla romana, cotti in teglia con acqua, olio e aromi.

TAGS
benesserecarciofocucinaproprietàstagionalità; ortaggi; carciofo;usi

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi