Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

A Roma si estende la protesta dal mercato contadino al web

12.02.17

Per sostenere gli agricoltori del farmers market del Circo Massimo mail bombing e raccolta di firme in tutta Italia

A Roma si estende la protesta dal mercato contadino al web
Si estende la protesta contro la chiusura del mercato contadino al Circo Massimo disposta dal Comune di Roma con presidi e blitz non stop organizzati dagli agricoltori, raccolta in tutta la città di firme a sostegno del mercato da parte dei cittadini che hanno già aderito in migliaia, ma anche una tempesta di tweet  #giulemanidelmercato e l’avvio di un "mail bombing non stop" (invio massiccio di email per chiedere l’immediata riapertura del mercato) all’indirizzo del Sindaco Virginia Raggi e dell’Assemblea capitolina. Lo rende noto la Coldiretti nel ringraziare per l’esplicito sostegno ricevuto dal Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina all’Assessore all’agricoltura del Lazio Carlo Hausmann, dalla Federconsumatori all’Adusbef fino al Codacons, ma anche esponenti politici di tutti gli schieramenti e soprattutto di tantissimi cittadini romani, dei sostenitori dell’agricoltura italiana, del chilometro zero e del Made in Italy. Cogliamo positivamente anche le aperture che vengono dal Comune ma continuiamo la battaglia per consentire agli agricoltori di riprendere serenamente al più presto la propria attività senza rischiare pesanti multe. La decisione del Comune ha già provocato la perdita di quintali di prodotto fresco rimasti invenduti perché non è stato possibile aprire i banchetti ma rischia di rovinare intere famiglie contadine che hanno investito la propria attività e quella dei propri figli nel mercato. A perderci è in realtà la Capitale, il Lazio e l’Italia intera che con il mercato ha inaugurato un nuovo modo di promuovere l’economia locale e il consumo consapevole. Il mercato dei contadini di Campagna Amica è una vetrina del vero Made in Italy agroalimentare ma anche un modello di commercio sostenibile in equilibrio tra produttori e consumatori per la valorizzazione del territorio. Un punto di riferimento per la spesa dei cittadini romani e dei turisti italiani e stranieri, con milioni di visitatori in questi anni. Dopo essere stato salvato al degrado e abbandono in quasi un decennio di lavoro degli agricoltori il mercato è diventato un patrimonio storico e culturale unico dove è possibile conoscere e apprezzare le autentiche tradizioni enogastronomiche locali direttamente dai contadini, allevatori e pastori che le hanno conservate da generazioni nelle campagne di Roma, che è anche il comune agricolo più grande d’Italia. Un luogo anche di formazione come fattoria didattica, con gli agrichef, i tutor dell’orto, le agritate con la visita di numerose di scolaresche.
TAGS
km zero; roma; farmers market; circo massimo;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi