Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

A Firenze spuntano gli orti dipinti

21.10.13

?Il primo "Community garden" della città è destinato alla produzione di ortaggi di stagione per scopo alimentare. Ha finalità sia educative che dimostrative

A Firenze spuntano gli “orti dipinti”

Si chiama “Orti Dipinti”. È il primo “Community Garden” della città di Firenze, a Borgo Pinti. Il progetto, promosso dalla community di “giardinieri-ortolani” fiorentini, nasce nello spazio limitrofo all’Istituto Barberi e all’ex pista di atletica. L’orto “condiviso” è stato presentato lo scorso 18 ottobre. A promuovere l’iniziativa è Coldiretti insieme alla Fondazione Campagna Amica, con l’Amministrazione Comunale di Firenze e il Centro Sociale Barberi che hanno sostenuto e patrocinato il progetto. “Gli spazi nella città consolidata – ha commentato Daniele Taffon, responsabile Ambiente della Fondazione Campagna Amica – devono essere recuperati alla funzione dei cittadini e gli orti urbani sono un ottimo strumento per combattere la cementificazione e la desertificazione culturale”.

Destinato alla produzione di ortaggi di stagione per scopo alimentare, le finalità di questo orto urbano – il cui nome è un evidente il richiamo alla storia e alla presenza dei tanti meravigliosi giardini rinascimentali nel quartiere – sono prima di tutto educative e dimostrative. Situato in pieno centro, l’esperienza dei “Community Garden” porta con sé la filosofia della sostenibilità, dell’ecocompatibilità, del recupero di spazi abbandonati o dimenticati e della condivisione dei frutti della terra. Una parte dei prodotti andrà a chi coltiva la terra, una parte agli sponsor dell’iniziativa e una parte all’organizzazione di cene sociali. Firenze si conferma così la città che, sia in Toscana che tra i capoluoghi italiani, presenta la più alta percentuale di orti urbani, pari al 0,7% del verde urbano disponibile (ben 25 metri quadrati a testa) contro una media nazionale dello 0,2. Seguono Livorno con 0,5% e Prato con 0,1%. Complessivamente gli orti urbani occupano nel Comune di Firenze circa 6,3 ettari di verde urbano – l’equivalente di circa 11 campi da calcio – anche grazie ai tanti bandi e progetti attivati in questi anni nei quartieri.
Oltre quello degli "Orti dipinti", sono due i progetti attivi nell’ambito della “Rete degli Orti di Campagna Amica” a Firenze, una delle 11 città italiane che hanno dato il via alla sperimentazione: al Giardino Chelazzi e in Largo Annigoni. In Toscana cresce il numero di agricoltori amatoriali – o per dirla all’inglese, hobby farmer – con la passione per la cura di orti e giardini motivati dalla necessità di consumare alimenti sani e di stagione, risparmiare, e di rilassarsi coltivando insalatine ed erbette aromatiche, o essere motivo di aggregazione di particolari fasce della comunità come pensionati ed anziani.
Per saperne di più, vai su www.toscana.coldiretti.it o sul profilo Facebook https://www.facebook.com/CommunityGardens?fref=ts.
TAGS
urbano; orto; firenze; sostenibilità; toscana;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi