Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

Asparagi, campioni di bontà e tenerezza

29.04.14

Una verdura di stagione ricca di proprietà nutrizionali e versatilità in cucina

Che siano selvatici o coltivati, gli asparagi sono da taluni considerati l’élite delle verdure di stagione, una vera leccornia di natura per bontà e tenerezza.

Caratteristiche. Di asparagi se ne conoscono ben 13 varietà diverse. Questa pianta – che se non raccolta produce frutti simili a piccole bacche rosse – non solo è tra le più utilizzate a livello culinario, ma grazie alle sue innumerevoli proprietà salutari è molto sfruttata anche in campo medico. Stimolando la diuresi, poiché è costituita al 90% di acqua, l’asparago – sotto forma di decotto – viene spesso impiegato per la cura di gotta e calcoli, portando notevoli benefici soprattutto a livello renale. Vero elisir di bellezza, grazie al manganese e alla vitamina A di cui è ricchissimo, un suo abbondante e regolare consumo, aiuta a mantenere giovane ed elastica la pelle, contrastando i segni dell’invecchiamento.
La sua coltura è una tradizione che arriva addirittura dall’antica Roma; l’asparago rappresenta una vera e propria leccornia culinaria, che sia selvatico o coltivato. L’asparago verde è sicuramente quello maggiormente impiegato ai fornelli: grazie alla sua consistenza tenera e al suo gusto deciso, a partire dal mese di maggio è tra le verdure più utilizzate per arricchire di sapore primi piatti (specialmente risotti) e torte rustiche o per contorni sfiziosi e profumati. 

Consigli e ricette. Uno dei modi di prepararli più conosciuti è bollirli, per servirli poi ancora caldi con olio e sale accompagnati dal classico uovo in camicia. Si possono consumare anche crudi, tagliati a rondelle e mescolati in una croccante insalata verde magari condita con olio extravergine di oliva, succo di limone e un pizzico di sale, oppure cotti al vapore e conditi con burro fuso e succo di limone, per accompagnare una prelibata entrecôte. Negli ultimi anni la cucina italiana ha inserito tra i propri ingredienti anche l’avocado, che a causa dei cambiamenti climatici è entrato a far parte anche del made in Italy grazie a chi ​– come il giovane imprenditore di Campagna Amica Andrea Passanisi – ha deciso di coltivarlo anche nel nostro Paese. Questo frutto tropicale si sposa benissimo sia con il dolce che con il salato; per chi fosse curioso di provare una variante vegetariana della classica insalatona estiva, consigliamo un ricco piatto di avocado, asparagi, sedano, carote, olive verdi e scalogno profumato con timo e curry.
Gli asparagi – specialmente quelli selvatici che sono più piccoli, croccanti e saporiti rispetto a quelli coltivati – sono l’ingrediente “principe” anche per gustosi primi piatti: la pasta con asparagi selvatici e salsiccia (oppure pancetta affumicata), rappresenta senza dubbio una delle prelibatezze alle quali non si deve assolutamente rinunciare.

TAGS
asparagi; cucina; ricette; stagionalità; verdura; uova;