Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci

[:it]LARDO D’ARNAD DOP[:]

22.01.16

[:it]LARDO D’ARNAD DOP Il piccolo comune montano di Arnad è conosciuto in tutto il mondo per il famoso e squisito lardo locale, le cui origini si ritrovano in documenti risalenti al 1500. I suoi appassionati estimatori ritengono che la sua bontà sia dovuta principalmente alle modalità di allevamento dei suini che devono essere alimentati esclusivamente […]

[:it]LARDO D’ARNAD DOP
Il piccolo comune montano di Arnad è conosciuto in tutto il mondo per il famoso e squisito lardo locale, le cui origini si ritrovano in documenti risalenti al 1500.
I suoi appassionati estimatori ritengono che la sua bontà sia dovuta principalmente alle modalità di allevamento dei suini che devono essere alimentati esclusivamente con castagne, ortaggi e siero di latte. Ma non si deve dimenticare il contributo fondamentale anche all’insieme di spezie ed erbe aromatiche (aglio, rosmarino, alloro, chiodi di garofano, cannella, ginepro, salvia, noce moscata e achillea millefoglie) che conferiscono al lardo il suo tipico sapore delicato.
Il lardo si ottiene dalla lavorazione della spalla e dal dorso del maiale, adeguatamente sgrassata e successivamente squadrata, e dalla successiva maturazione nei “doils”, antichi recipienti in legno di forma cubica di castagno o di rovere.
Il lardo viene lasciato a stagionare per almeno tre mesi ed è durante questo periodo di riposo che il prodotto si concretizza, assumendo il profumo e le caratteristiche organolettiche che lo contraddistinguono. La sua tessitura è compatta, ma al tempo stesso morbida; al taglio ogni fetta è bianca, talvolta il cuore è normalmente rosato chiaro senza venature. Questa particolare consistenza fa sì che il prodotto si sciolga in bocca, sprigionando un sapore gradevolmente dolce. E’ prodotto in forme di diverse dimensioni ma ogni pezzo deve avere un altezza non inferiore a 3 cm e conservare sul lato la cotenna.
Il modo migliore per conservarlo è ricoprirlo di vino e bianco e collocarlo in vasi chiusi ermeticamente.
Il Lardo d’Arnad si può gustare con il caratteristico pane scuro valdostano, il “pan dur”, spalmato con miele, che ne esalta il sapore gradevolmente dolce o accompagnato da buon vino rosso locale. Può essere anche utilizzato come condimento in molti pietanze o come ingrediente di antipasti e piatti tipici locali.
[:]

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi