Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Il cibo giusto

La cicoria: semplice, rustica e preziosa

31.10.19

Si semina in autunno o in primavera. I nostri consigli per coltivarla nell’orto o sul balcone

La cicoria: semplice, rustica e preziosa
Oggi vi parliamo di una pianta davvero unica: la cicoria, appartenente alla famiglia delle Composite. Nota per stimolare la concentrazione, fa bene a capelli, pelle, reni e  combatte la sonnolenza. Contiene una sostanza, l’inulina, un prebiotico utilissimo per la flora intestinale che tiene in salute il nostro organismo attraverso la produzione di vitamine.
La cicoria si trova un po’ dappertutto, nei prati incolti nella forma selvatica che merita senz’altro di essere raccolta oltre che mirata per i suoi meravigliosi fiori. Ma se volessimo coltivarla nel nostro orto, come potremmo fare?
Innanzitutto è fondamentale sapere che con il termine “cicoria” si intendono numerosissime specie e varietà diverse, come ad esempio i radicchi. La cicoria classica, di cui parliamo, è la Chichorium intybus che va seminata nel lotto predisposto su terreno morbido a cui è stato aggiunto del compost o del letame maturo. La semina avviene di norma nel periodo primaverile o autunnale ed è preferibile che avvenga in file ordinate con una distanza di circa 20 cm tra un seme e l’altro e di 50 cm da fila a fila. Nel semenzaio invece dopo la germinazione dovrà essere fatto uno sfoltimento per far crescere piantine rigogliose che poi andranno trapiantate in sede definitiva. Si consiglia di procedere con semine diversificate (ad esempio ogni 15 giorni) in modo da avere sempre prodotto disponibile.

La profondità del terreno deve essere notevole, in quanto la radice è piuttosto sviluppata. Per questo se adoperiamo un vaso sul balcone è fondamentale che sia piuttosto alto (sopra i 40 cm) e che abbia un buono strato drenante sul fondo, composto da ghiaia o argilla espansa. Nelle prime fasi di sviluppo è necessaria una buona innaffiatura che deve considerare però gli apporti idrici meteorici. Per cui se ci troviamo in primavera e la tendenza è ad un minore piovosità, sarà utile innaffiare tutti i giorni per rendere il terreno costantemente umido, mentre in autunno l’irrigazione potrà essere decisamente meno intensa grazie alla pioggia che naturalmente soddisferà le esigenze della piantina. Una volta sviluppata, la pianta di cicoria non necessità di particolari cure essendo molto resistente. Con i prodotti a base di zolfo si potranno evitare problematiche classiche come muffe e funghi. Potrà anche essere opportuno procedere periodicamente ad una zappettatura per eliminare le infestanti.

Quando la pianta avrà raggiunto i 10 cm di altezza potrà essere raccolta attraverso il taglio del fusto all’altezza del colletto (dove la pianta esce dal terreno). Naturalmente la pianta non morirà, ma anzi ricaccerà nuove foglie; il che permetterà di procedere alla raccolta più volte durante l’anno.Se la semina avverrà in autunno, nel caso in cui l’inverno sia rigido, le piante si svilupperanno in primavera: la crescita è relativamente lenta (fin a 3 mesi) e sarà ulteriormente rallentata dai rigori del clima.

TAGS
cicoriaortoraccoltasemina

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi