Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

World Pasta Day, le tendenze dei prossimi 10 anni

25.10.19

Come sarà la pasta che porteremo in tavola nel 2050? L’Unione Italiana Food ha individuato le sei caratteristiche del futuro

World Pasta Day, le tendenze dei prossimi 10 anni

L’Unione Italiana Food ha provato a tracciare le tendenze che caratterizzeranno il consumo della pasta nei prossimi decenni: come sarà la pasta che porteremo in tavola nel 2050?

Un panel di esperti (professori universitari, esperti in sostenibilità, giornalisti, medici nutrizionisti, pastai, designer, chef, food blogger, esperti di scenari futuri dell’alimentazione) si è riunito in un “pasta summit” e ha individuato sei caratteristiche della pasta del futuro.

  1. Classica

Nell’arco dei prossimi 30 anni lo scenario alimentare non cambierà così velocemente da spazzare via ciò che c’è, sostituendolo con qualcosa di completamente nuovo. La pasta come la conosciamo oggi continuerà ad avere un ruolo importante nell’alimentazione del Pianeta, portando avanti gli aspetti legati alla tradizione e alla Dieta Mediterranea. Gli spaghetti al pomodoro continueranno a rappresentare il cibo della convivialità, la voglia di divertirsi mangiando e l’Italia esporterà ancora l’unicità e la qualità della pasta di grano duro.

 

  1. Etica e sostenibile

La pasta sarà contaminata dall’interesse crescente per le diete a base vegetale e per la sostenibilità ambientale. La pasta, quindi, incontrerà sempre di più i prodotti dell’orto, all’insegna di un nuovo gusto “verde” che rivoluzionerà nel corso dei decenni i condimenti che fino ad oggi hanno accompagnato la pasta. Molti sughi classici che spesso hanno la carne e i suoi derivati tra gli ingredienti principali verranno reinterpretati con condimenti a base di piselli, carote, cipolle, zucchine, carciofi.

 

  1. Globale e glocal

L’interesse per le “contaminazioni” inizia a farsi strada nei gusti dei consumatori. La pasta è un alimento capace di adattarsi alle diverse tradizioni culturali ed enogastronomiche del mondo e dovrà quindi accogliere le sfide della globalizzazione del gusto e dell’Ego Food. Si inizia a parlare infatti di Ego Food per indicare quei cibi che vanno incontro a specifiche richieste culturali del consumatore, quindi all’Ego di chi li mangia, non di chi li vende.

 

  1. Innovativa

L’innovazione è da tempo uno dei driver dell’industria della pasta italiana anche perché le aspettative del consumatore su questo fronte già oggi sono alte. All’inizio l’innovazione si chiamava pasta integrale, poi sono arrivate le paste con semole di legumi, al farro, al kamut. Ma il futuro potrebbe riservarci ancora dell’altro: c’è chi propone tagliatelle alla spirulina o inizia a sperimentare pennette agli insetti e pasta 3D.

 

  1. Semplice

Il salutare è destinato a vincere sul gourmet: la pasta del futuro sarà condita con sughi semplici ed elementari, le porzioni si ridurranno e la lista degli ingredienti si accorcerà. Semplicità farà rima con qualità: l’imperativo sarà lavorare il meno possibile una materia prima di altissima qualità e accompagnare la pasta con il miglior pomodoro, il miglior olio extravergine di oliva, le migliori verdure, i migliori formaggi. Pasti pronti per ogni momenti e occasione di consumo, possibilmente espressi e capaci di realizzare un nuovo equilibrio fra gusto e salute.

 

  1. Consapevole

Bando alle fake news che confondono: il consumatore vorrà informazioni sempre più corrette e chiare da chi produce gli alimenti, per poterli scegliere con maggiore cognizione. Perché possa continuare a svolgere il suo ruolo cruciale per l’alimentazione del pianeta sarà necessario fare chiarezza su quello che la pasta è davvero e su quello che non è, comunicando sempre di più che è un prodotto sano e sicuro e indicando anche in che modo può essere consumato in maniera responsabile.

TAGS
cucinagiornata mondiale pastainnovazionemade in Italyworld pasta day

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi