Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
I Sigilli di Campagna Amica - La biodiversità contadina

Sigilli, la grande varietà dei peperoni

23.10.19

Dal Rosso di Altino al Crusco di Senise, da quello di Carpiglio a quello di Carmagnola: ecco la gustosa biodiversità del nostro Paese

Sigilli, la grande varietà dei peperoni

Leggi cosa sono “I Sigilli di Campagna Amica”

Ci troviamo all’inizio dell’autunno e ancora è possibile gustare gli ultimi prodotti estivi. Tra questi senz’altro ci sono i peperoni. Come per pomodori, zucchine e melanzane, anche nei peperoni è possibile riscontrare una grande diversità. Le varietà di peperoni sono molte e alcune di queste sono state inserite nella lista dei Sigilli di Campagna Amica. Scopriamo insieme quali.

Il Peperone Rosso di Altino è di piccole dimensioni ed è a corno. Prende il nome dall’omonimo Paese in cui è coltivato, nel territorio delimitato tra i fiumi Sangro e Aventino. La prima documentazione certa relativa alla coltivazione del peperone in quest’area è datata 1752, in cui la pianta viene citata con il nome di “peparoli”. Si crede però che l’introduzione nella zona del peperone rosso si avvenuta grazie a popolazioni slave stabilitesi nella provincia di Chieti nel XV secolo. Tradizionalmente veniva fatto essiccare in lunghe collane per poi essere polverizzato in mortai detti “piloni”. Il produttore custode è Franco di Lallo dell’Azienda Agricola La Regina di Altino. Il prodotto è acquistabile nel punto vendita aziendale.

Il Peperone Crusco di Senise è di forma conica e di colore rosso. Il peperone crusco è un vero testimonial della Basilicata. Basti pensare alla sua produzione davvero unica: per diventare crusco, il peperone di Senise IGP (chiamato anche “zafarano”) è infatti sotto-posto a uno shock termico, facendolo prima friggere per pochi secondi in olio extravergine di oliva, per poi congelarlo in freezer. In Basilicata alcuni ottengono lo stesso shock termico durante l’inverno: basta lasciare i peperoni sulla finestra aperta dopo la cottura. Solo così l’ortaggio si arricchisce della croccantezza e friabilità così caratteristici e famosi nel mondo.

I produttori custodi sono Enrico Fanelli della Masseria Agricola Buongiorno che fa vendita on line, Pennella Giuseppe dell’azienda agricola Vivai sempre con un suo punto vendita aziendale e Guglielmo Armentano dell’azienda agricola Casata del Lago che lo propone nei piatti del suo agriturismo. Tutte e tre queste realtà si trovano a Senise.

Da oltre due secoli a Capriglio d’Asti, paese del Monferrato, viene selezionata e coltivata una varietà rustica e antica di peperone. Poco più grande di un pomodoro, il Peperone di Capriglio si caratterizza per lo spessore carnoso della bacca che lo rende particolarmente adatto alla conservazione: quella tradizionale è detta “sotto raspa” ovvero in recipienti con aceto e acqua tradizionalmente chiusi con le vinacce derivanti dalla lavorazione del vino. L’azienda agricola Zignani Fabio di Novara vende questo peperone nel mercato di Campagna Amica della città.

Sempre in Piemonte abbiamo il Peperone di Carmagnola. La coltivazione intensiva del peperone nell’area circostante Carmagnola risale agli inizi del Novecento, e molto rapidamente questo ortaggio è entrato a far parte anche della cultura e della storia locale. Vi sono quattro diverse tipologie di peperone: il Quadrato (un cubo con quattro punte), il Corno o Lungo (un cono molto allungato), il Trottola (a forma di cuore), il Tomaticot (schiacciato ai poli). L’azienda Orti di Cascina Rubina di Musso Guido & C. S.S. (Poirino) propone alla vendita questa varietà nei Mercati domenicali di Torino e nel punto vendita aziendale.

 

Buoni peperoni a tutti!

TAGS
biodiversitàcuriositàI Sigilli di Campagna Amicamade in Italymercato contadino

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi