Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Un mare di salute

G…come gamberi, i più diffusi e conosciuti tra tutti i crostacei

04.10.19

Prevalentemente appartenenti alla famiglia dei Decapodi, ne esistono tante specie diverse, sia di acqua marina che di acqua dolce. Questo fa sì che siano i più popolari e consumati al mondo

G…come gamberi, i più diffusi e conosciuti tra tutti i crostacei

Vai nella sezione “Un mare di salute” e leggi gli speciali a cura di Coldiretti Impresa Pesca

I gamberi vivono prevalentemente sui fondali sabbiosi o melmosi dell’Oceano Atlantico, dell’Oceano Pacifico, del Mar Nero e del Mar Mediterraneo. In Italia sono molto diffusi nell’Adriatico e in Sicilia è celebre il Gambero Rosso di Mazara. Solitamente si nutrono di larve, girini e piccoli pesci, prediligendo una caccia notturna.

A prescindere dalla specie, il loro corpo si suddivide in tre parti: capo, torace e addome. La parte commestibile, racchiusa da una membrana dura detta carapace, comprende la zona del torace e dell’addome. Sulla parte inferiore del corpo vi sono delle appendici che consentono al gambero di far filtrare l’acqua e muoversi. I gamberi rosa arrivano a misurare fino a 23 cm circa, i gamberi grigi sono più piccoli e raggiungono al massimo la lunghezza di 9 cm. I gamberi di acqua dolce possono arrivare a raggiungere i 20 cm, ma i più pregiati sono quelli di piccole dimensioni.

La pesca dei gamberi avviene per mezzo di reti a strascico: viene praticata quasi tutto l’anno anche se le catture più considerevoli in termini quantitativi si hanno nella tarda primavera e in estate.

La cattura di questo crostaceo è molto importante soprattutto per la marineria del comune di Mazara del Vallo, in Sicilia, che ne ha fatto il suo punto di forza tanto da venire considerata oggi l’unico caso di pesca industriale italiano.

Ma data la vastità di specie presenti e la provenienza eterogenea dei gamberi, come facciamo a riconoscere quelli giusti da acquistare e consumare?

La prima regola per scegliere il prodotto migliore si basa sull’olfatto: i gamberi non devono emanare odori sgradevoli. Le carni devono essere sode e non mollicce. Altro fattore da valutare quando si acquistano dei gamberi è il colore: la testa non deve essere scura e deve essere dotata di antenne ed essere ben attaccata al corpo. Da evitare i gamberetti a cui mancano gli occhi: quando un crostaceo è fresco gli occhi risultano lucidi e occupano gran parte della testa. Controllare poi che la corazza sia lucida, soda e senza macchie nere.

I gamberi tra l’altro sono importanti per l’organismo in quanto sono ricchi di proteine di buona qualità ad alto valore biologico e di nutrienti essenziali per il buon funzionamento del metabolismo e dell’organismo quali ad esempio Vitamine del gruppo B e sali minerali come sodio, magnesio, ferro, zinco, calcio, potassio e fosforo. Inoltre, essendo poveri di grassi saturi ed essendo invece ricchi di Omega-3 e Omega-6, i gamberi hanno caratteristiche adeguate a proteggere la salute di cuore e arterie.

I gamberi sono tuttavia anche fonti di quantità non trascurabili di colesterolo, nutriente indispensabile all’organismo il cui apporto deve però essere mantenuto entro certi limiti per evitare il rischio di aterosclerosi, pertanto se ne consiglia l’assunzione non più di una volta a settimana.

In cucina si prestano ad innumerevoli preparazioni (per condire la pasta, oppure cucinati al forno, in padella sfumati al brandy, alla griglia, nelle fritture, ecc). I gamberi risultano infatti un alimento molto diffuso e ampiamente consumato.

 

Ricetta dell’Agrichef Diego Scaramuzza dell’Agriturismo La Cascina

Gambero rosso su crema di fave e guanciale

Ingredienti per quattro persone:

20 gamberi rossi

150 gr di fave secche

20 fettine sottili di guanciale

q.b. Olio EVO

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. aceto di mele

 

Procedimento

Mettere a cuocere a fuoco lento le fave secche bene lavate, coperte di acqua, con sale e pepe. Portare a cottura e frullare a crema. A parte pulire i gamberi dal guscio e dall’eventuale filetto nero. Avvolgerli nel guanciale a fette sottili. In un padella scaldare dell’olio evo e rosolare bene i gamberi avvolti nel guanciale. Sfumare con poco aceto di mele e servirei sulla crema di fave. Aggiungere a piacere dei crostoni di pane ripassati in olio e peperoncino, oppure delle foglioline di maggiorana fresca.

TAGS
agrichefbeneficigamberipescaproprietàricetta

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi