Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Agricoltura sociale

Biocolombini premiata dall’Unchr per l’impegno sui rifugiati

22.03.19

L’azienda toscana, molto attiva nel sociale, ha ricevuto dalle Nazioni Unite il logo Welcome – Working for refugee integration. Il progetto nasce da una collaborazione con Coldiretti e Campagna Amica

Biocolombini premiata dall’Unchr per l’impegno sui rifugiati

L’azienda agricola Biocolombini ha ricevuto dall’Agenzia ONU per i rifugiati (UNHCR) il logo Welcome – Working for refugee integration per l’anno 2018, un progetto nato da una collaborazione con Coldiretti e Campagna Amica. Il logo viene assegnato annualmente alle imprese che, in base alle proprie possibilità, si sono distinte per aver assunto beneficiari di protezione internazionale o aver favorito il loro concreto inserimento lavorativo e sociale, ed imprese che ne hanno incoraggiato la nascita di attività di autoimpiego.

Il progetto con cui la Biocolombini ha partecipato alla selezione ha riguardava l’attivazione di una serie di tirocini formativi con persone richiedenti asilo e, per alcuni di essi, la successiva assunzione. L’azienda Biocolombini si trova a Crespina (Pi) e lavora circa 40 ettari di terreno, tutti rigorosamente certificati biologici. Nel 2018 ha dato lavoro a 25 dipendenti, di cui 2 richiedenti o beneficiari di protezione internazionale. Nello stesso anno ha registrato 9 nuovi inserimenti lavorativi, di cui 4 hanno riguardato beneficiari di protezione o richiedenti asilo per i quali è stato attivato un tirocinio formativo non curriculare per soggetti svantaggiati.

Nei campi di Crespina si fa agricoltura sociale sin dal 2001, mentre è dal 2016 che la Bio Colombini ha cominciato a lavorare con persone richiedenti asilo, promuovendo singolarmente sia i percorsi formativi che quelli di inserimento lavorativo. Nel 2016 infatti ha attivato i primi due tirocini a favore di due titolari di protezione internazionale provenienti dall’Africa Occidentale. I tirocini si sono concentrati sulla formazione su semine, trapianti, raccolte e confezionamento di prodotti ortofrutticoli. Al termine del periodo formativo entrambe le persone sono state assunte a tempo determinato e continuano tutt’oggi a lavorare in azienda. Nel 2018, in collaborazione con cooperative sociali (Arnèra, Il Cammino) ed altre realtà operanti sul territorio (società Oltre il Mare S.r.l.), l’azienda ha attivato altri 4 percorsi di formazione che stanno portando 4 richiedenti asilo provenienti dall’Africa occidentale a sviluppare buone competenze tecniche in agricoltura e a migliorare le proprie capacità organizzative, relazionali e linguistiche.

L’obbiettivo dei richiedenti asilo è innanzitutto quello di imparare un mestiere e acquisire un arricchimento professionale in linea con il metodo biologico. A questo si aggiunge un obbiettivo di miglioramento delle condizioni fisiche e psichiche delle persone coinvolte, nella maggior parte dei casi ancora segnate dal trauma della migrazione. Il contatto con la natura e l’impegno attivo finalizzato ad un nuovo, concreto, progetto di vita, sono infatti elementi che valorizzano ulteriormente il progetto formativo. A seguirli c’è inoltre un tutor aziendale, che al termine della collaborazione si esprime sul lavoro svolto e gli obbiettivi raggiunti. Ai richiedenti asilo infatti viene consegnata una certificazione delle competenze, informale ma spendibile nella ricerca di lavoro nel settore. L’intero percorso è stato reso possibile dall’Associazione di promozione sociale Agri-cultura Sociale Onlus, di cui Alessandro Colombini è un socio fondatore. «Come azienda vogliamo continuare a investire sul lavoro con e per i richiedenti asilo, coerentemente con il nuovo corso della nostra azienda», ha dichiarato. «Ma non è stato facile ottenere questi risultati. Per questo il riconoscimento dell’UNHCR è per noi fonte di grande orgoglio, ma anche di consapevolezza e responsabilità. Crediamo infatti che il logo debba essere uno strumento utile anche per le altre aziende del territorio e per le istituzioni».

TAGS
agricoltura socialeasiloimmigrazionelavoronazioni unitepremiorifugiatitirociniotoscanaunchr

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi