Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Cibi e ricette

Ravanello, la radice del benessere

23.05.18

Depurativo e ipocalorico, fa bene a fegato, reni e sistema immunitario. Per gli antichi Egizi era perfino un potente afrodisiaco

Ravanello, la radice del benessere
La bella stagione porta con sé una grande varietà di frutta e verdura. Tra queste c’è il ravanello, o rapanello, radice edule dal caratteristico sapore fresco e pungente appartenente alla famiglia delle Brassicacee, la stessa del daikon, tubero tipicamente coltivato in Giappone.
Proprietà nutrizionali e benefici
Con appena 11 calorie per 100 grammi, il ravanello rappresenta un alleato prezioso nelle diete ipocaloriche, grazie anche alle sue proprietà depurative. L’assunzione di questo coloratissimo ortaggio ha un’azione benefica sul fegato, migliorando la digestione dei grassi, e sui reni, stimolando la diuresi. La sua ricchezza in ferro, magnesio e vitamine B e C gli conferisce proprietà stimolanti sul sistema immunitario e metabolico. Inoltre, le vitamine del gruppo B hanno effetti rilassanti e sedativi, utili per contrastare situazioni di stress o insonnia.
In cucina
Per mantenere inalterate le proprietà nutrizionali del ravanello, è preferibile consumarlo a crudo. Il sapore leggermente piccante lo rende il complemento perfetto di insalate e piatti freddi. Il ravanello può trasformarsi anche in un gustoso antipasto: basterà tagliarne qualcuno a metà, scavarne l’interno e farcirlo con una crema a base di stracchino, erba cipollina e pepe rosa. Potete accompagnare questo fresco appetizer con un Bloody Mary, ottenuto shakerando succo di pomodoro, vodka, succo di limone, pepe e aggiungendo infine ghiaccio e fettine di ravanello fresco.
Anche le foglie di ravanello possono essere utilizzate per realizzazione di numerose ricette. Potete frullarle insieme a olio Evo, pinoli, aglio e formaggio grattugiato per ottenere un pesto originale e goloso, oppure stufarle in padella con della cipolla e aggiungerle a una semplice frittata.
Usi alternativi
Il ravanello è tradizionalmente utilizzato sotto forma di decotto o infuso in caso di affezioni del tratto respiratorio – come tosse, asma e bronchiti – mentre il suo succo fresco ha proprietà anti pruriginose, utili in caso di punture d’insetto.
Secondo la medicina popolare, questo tubero sarebbe un ansiolitico e antispasmodico naturale, grazie alla sua azione rilassante sul sistema nervoso.

Curiosità
Nell’antico Egitto venivano attribuite al ravanello proprietà afrodisiache: i faraoni lo consumavano regolarmente, somministrandolo anche alle loro concubine.
TAGS
alimentazioneortaggisalutestagionalità

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi