Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

Qualità e biodiversità in agricoltura

11.09.17

È importante che le aziende siano attive nella conservazione e certificazione dei prodotti, rendendo l’impresa agricola un’attività sostenibile e integrata?

Qualità e biodiversità in agricoltura
?
La biodiversità rappresenta la variabilità tra le tipologie di organismi viventi, ovvero la diversità biologica all’interno delle specie e tra le specie e gli ecosistemi.
È strategico e importante per le nostre aziende agricole dimostrare che siamo attivi nella conservazione della biodiversità, contribuendo a rendere l’impresa agricola un’attività sostenibile e integrata in una contesto locale e globale.
Ma che cos’è la biodiversità per un sistema agricolo?
Biodiversità e agricoltura sono fortemente interrelate perché le buone pratiche produttive contribuiscono alla conservazione e l’uso sostenibile della terra, dell’acqua, degli animali, dell’energia, ecc. 
Infatti, l’agricoltura sostenibile promuove e arricchisce la biodiversità, in quanto il suo mantenimento è essenziale per una produzione di cibo e di altri prodotti agricoli di qualità. 
Molti i benefici diretti e indiretti che possiamo ricavarne e offrire alla comunità locale, tra cui una maggiore sicurezza alimentare e un più sano livello nutrizionale dei nostri prodotti, riuscendo così a conservare nel modo migliore l’eccellenza e le peculiarità ambientali dei nostri territori.
Ricordate che la nostra attività può dare un contributo importante per la conservazione della biodiversità, soprattutto in termini di: lavorazione tradizionale, agricoltura biologica e No Ogm, conservazione delle specie vegetali, razze animali e varietà locali, agricoltura biodinamica, agro-forestazione e antiche ricette.
In quanto imprenditori agricoli, potremmo avere esigenze da soddisfare collegate allo sviluppo economico dell’azienda, attraverso l’ottenimento di una certificazione che attesti i nostri sforzi in termini di conservazione e valorizzazione della biodiversità, di sicurezza alimentare e di sostenibilità. 
Possiamo quindi valutare se valorizzare queste nostre buone prassi e attitudini produttive attraverso l’ottenimento di certificazioni di qualità.
La certificazione è il procedimento formale con il quale un organismo accreditato o autorizzato valuta e verifica attributi, caratteristiche, qualificazione di individui, organizzazioni, beni o servizi, procedure o processi, eventi o situazioni, in conformità con requisiti e standard stabiliti da norme.
Ma occorre ricordare che, se il mancato rispetto delle norme obbligatorie è una violazione della legge, lo scostamento dagli standard tecnici, cioè le certificazioni volontarie, non è un’infrazione di legge. La certificazione volontaria può riguardare: il personale; i prodotti; i sistemi di produzione.
In questo modo i clienti professionali, i consumatori finali, le istituzioni e le autorità locali possono fidarsi della qualità e sicurezza dei beni e servizi offerti, lungo tutta la catena distributiva. 
La qualità quindi può essere certificata.
Ciò significa che un ente “terzo” autorizzato, dopo aver fatto tutti i controlli necessari, attesta sotto la sua responsabilità che un prodotto, un processo, un servizio o una figura professionale rispettano i requisiti fissati da una legge o da un disciplinare. 
I sistemi di certificazione possono essere obbligatori o volontari ed essere necessari per avere, ad esempio, l’autorizzazione ed esportare prodotti di un certo paese o venderli a un certo tipo di clienti.
Le principali tipologie di certificazione possono essere:
• Certificazioni regolamentate: DOP, IGP, STG e Biologico.
• Certificazione di prodotto: agricoltura integrata, tracciabilità (ISO 22005: 2007); "No OGM"; disciplinare per imprese di trasformazione (BRC e IFS); disciplinare per frutta e verdura (GLOBALGAP); ecc.
• Certificazioni di sistema: gestione della qualità (ISO 9001); ambiente (ISO 14001); sicurezza alimentare (ISO 22000: 2005); salute e sicurezza dei lavoratori (OHSAS 18001); ecc.
• Certificazioni religiose: Halal e Kosher.
Approfondisci il tema della certificazione della qualità in ambito agroalimentare con il progetto FARM INC di INIPA-Coldiretti Education.
Buono Studio!
TAGS
qualità; biodiversità; certificazioni; prodotti; formazione;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi