Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
I consigli del nutrizionista

La dieta giusta per il jet lag

24.08.17

La differenza di fuso orario crea stanchezza, nervosismo e irritabilità. L’alimentazione può svolgere un ruolo molto importante per regolarizzare il ritmo sonno-veglia e il conseguente malessere

La dieta giusta per il jet lag
Se  tornando da New York, ci imbarchiamo su un aereo alle sette di sera quando arriveremo in Europa, cioè sette ore dopo, a causa del fuso orario il nostro orologio segnerà le sette del mattino, ma per il nostro corpo saranno le due del mattino. Questo sfaserà tutto la nostra programmazione interna con una fiacca così fastidiosa che prende il nome di jet lag o “ritardo da jet”.
La differenza di fuso orario crea stanchezza, nervosismo e irritabilità. Purtroppo non si riesce a dormire durante la notte, per poi pisolare durante il giorno. E avere sempre questa sensazione di stanchezza terribile. Sicuramente l’alimentazione può svolgere un ruolo molto importante per regolarizzare il ritmo sonno-veglia  e il conseguente malessere.
Vediamo nello specifico come affrontare il viaggio, già da un punto di vista dietetico. Cosa fare allora per evitarlo o limitarlo? Per tre o quattro giorni prima di partire è meglio cercare di dormire evitando di far tardi la sera. Tre giorni prima la prima colazione e il pranzo saranno ricchi di proteine, con pesce in abbondanza e carne, yogurt magro e cereali e fagioli. La cena sarà ricca di carboidrati, pasta, riso, patate, verdure ricche di amidi e frutta, tanta frutta. È importante non bere bevande ricche di caffeina, come il  caffè, la coca-cola, il tè, il cioccolato, tra le 15 e le 16. Due giorni prima è bene mangiare poco e soprattutto verdure, pane tostato e frutta. Il giorno prima di partire si ripete il menù dei tre giorni prima con tante proteine. Nel giorno della partenza si digiuna quasi, con acqua a volontà.
Se andiamo verso l’Estremo Oriente non bisogna assolutamente fino a mezzogiorno. Una volta a bordo è meglio cercare di dormire evitando i film e i pasti che la compagnia offre e non bere alcoolici, ci si limiti a frutta e biscotti e soprattutto bere tanta acqua, visto che ci si può disidratare.
Quando si arriva, è bene mangiare cibi proteici con molte verdure e dove si arriva bisogna adeguarsi alle ore locali, evitando sonnellini pomeridiani, coricandoci presto la sera.
TAGS
dietajet lagsalute

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi