Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Cibi e ricette

Carpaccio di polpo, un piatto jolly

20.08.17

Ottimo antipasto fresco ed estivo per una cena formale, ma ideale anche da utilizzare per farcire panini o toast di mare?

Carpaccio di polpo, un piatto jolly
Il carpaccio di polpo è una pietanza elegante nella presentazione che, nonostante appaia di difficile realizzazione, è in realtà abbastanza semplice da preparare. Si tratta di un piatto freddo piuttosto leggero e ipocalorico, perfetto per essere consumato nella stagione estiva. Si può servire come antipasto oppure, aumentando la quantità e accompagnandolo con verdure fresche, può essere consumato come secondo piatto. Le origini della ricetta non sono note ma, nonostante il nome, è l’unico carpaccio che non va servito crudo ma dopo essere stato lessato con spezie e aromi che possono variare in base ai gusti. L’utilizzo di una bottiglia di plastica vuota di forma cilindrica è la soluzione ottimale per la realizzazione del carpaccio. Le carni del polpo durante la pressatura si compattano e, grazie a un processo di gelificazione che avviene durante il riposo in frigorifero, rimangono insieme.
Ingredienti per 4 persone
1 Kg di polpo
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla bianca
2 foglie di alloro
Olio extra vergine di oliva
Limone
Prezzemolo q.b.
Sale e pepe q.b.
Preparazione
Lavate e mondate gli ortaggi, metteteli in una pentola capiente con le 2 foglie di alloro. Riempite per 2/3 con acqua e portate a bollore. Eliminate gli occhi e il becco dal polpo, battetelo con un batticarne per ammorbidirlo. Estraete le interiora dalla sacca e lavatelo accuratamente sotto l’acqua fredda corrente. Quando l’acqua bolle, tenendo il polpo per la sacca, immergete ed estraete i tentacoli per tre volte consecutive e poi immergete tutto il polpo facendo in modo che resti interamente coperto dall’acqua. Cuocete per circa 50 minuti: per verificare la cottura pungete il polpo con una forchetta, se affonda facilmente è cotto. Il tempo di cottura varia in base al peso iniziale del polpo. Scolate il polpo e mettetelo a riposare tra due piatti per 10 minuti. Riprendete il polpo e dividetelo tagliando i singoli tentacoli. Tagliate una bottiglia di plastica rotonda a metà circa della sua altezza. Con la punta di un coltello praticate dei fori sul fondo della bottiglia. Posizionate i tentacoli all’interno della bottiglia tenendo la parte con le ventose all’esterno. La cosa importante è non creare dei vuoti quindi, man mano che si aggiungete i tentacoli, verificate che anche il centro sia pieno di polpo. In questa posizione metterete i tentacoli ben arrotolati su loro stessi o posizionati in verticale. Terminato il polpo prendete un batticarne, posizionatelo all’interno della bottiglia e spingete verso il basso. In questo modo farete fuoriuscire il liquido in eccesso dai fori sul fondo della bottiglia e presserete il polpo aiutandolo a compattarsi. Con le forbici praticate dei tagli verticali sulla bottiglia fino all’altezza del polpo e ripiegate le linguette verso l’interno facendo attenzione a sormontarle. Legate la bottiglia con degli elastici stretti, avvolgetela con la pellicola per alimenti e mettetela in frigorifero per 12/24 ore con un peso sopra in modo che sia pressata. Trascorso il tempo di riposo prelevate il polpo dalla bottiglia e tagliatelo a fette sottili di pochi millimetri (sarebbe ideale tagliarlo a fette con l’affettatrice). Disponete le fette in un piatto. In una ciotola versate l’olio e unite il succo di limone, il sale e il pepe. Sbattete il composto con una forchetta e condite il polpo. Completate con il prezzemolo tritato finemente.
TAGS
antipastoestatepescepolporicetta

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi