Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
I consigli del nutrizionista

Primavera, il menu per stare in forma

30.03.17

Contro i cali energetici dovuti al passaggio stagionale, ecco gli alimenti in grado di ripristinare l’equilibrio psicofisico

Primavera, il menu per stare in forma

“Aprile dolce dormire” recita un vecchio modo di dire e, come tutti i modi di dire, anche questo si appoggia ad una verità. A primavera, le nostre riserve puntano decise verso il rosso: l’astenia di stagione non è un semplice modo di dire, porta davvero una sonnolenza invincibile specie per i più giovani, che la combattono alzandosi ugualmente ogni mattina e sforzandosi di stare attenti a lezione. Talvolta lo sforzo può causare mal di testa e spossatezza fisica fino ad accusare qualche decimo in più di febbre, apparentemente sine causa. Purtroppo, per un genitore non è facile discernere tra un capriccio e un malessere reale, rischiando così di non fornire un valido supporto anche solo alimentare, che possa aiutare a superare il momento difficoltoso.
Gli adulti non sono da meno: quando suona la sveglia sembra una fucilata, un fastidio insopportabile; si tratta della cosiddetta “sindrome del burnout”, che rappresenta una vera e propria forma di esaurimento o logorio derivante dalla natura di alcune mansioni professionali. Questa sindrome è stata osservata per la prima volta negli Stati Uniti in persone che svolgevano diverse professioni d’aiuto, quali infermieri, medici, insegnanti, assistenti sociali, poliziotti, operatori di ospedali psichiatrici, operatori per l’infanzia. Le cause possono essere varie: oltre all’accumulo eccessivo di stress, si può unire anche un’alterazione del funzionamento delle ghiandole endocrine e conseguenti disturbi come diabete e l’ipotiroidismo. Può essere data anche da carenze alimentari e insufficiente integrazione di principi nutritivi fondamentali. L’astenia può essere sintomo di anemia, malattie neuromuscolari e intossicazioni. In caso di cali energetici dovuti al passaggio stagionale, esistono alimenti in grado di ripristinare l’equilibrio psicofisico ed è consigliabile dare la precedenza alle verdure a foglia verde come cime di rapa, porri, cipollotti, bietola, le foglie dei ravanelli, le insalate e le erbette di campagna. Sì anche a semi e frutta secca, senza esagerare. È utile infine integrare la dieta con vitamina B6, che regola il metabolismo dei glucidi e stimola le funzioni cerebrali, triptofano che dà buon umore e magnesio che ridà vitalità al cervello.

Menu tipo
colazione: succo di arancia, latte e cereali integrali con nocciole e mandorle
spuntino: mandarino
pranzo: succo di mirtilli, pane integrale, broccoli, uovo in camicia
merenda: succo di arancia
cena: minestrone di legumi e verdure, olio extravergine di oliva, scaloppina alla pizzaiola, arancia
A cura di Giorgio e Caterina Calabrese
TAGS
frutta; verdura; primavera; alimentazione; vitamine;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi