Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

Le erbe officinali diventano agridetergenti

20.03.17

La storia tutta "green" della società agricola Le Erbe di Brillor, ad Alice Superiore in Piemonte

Le erbe officinali diventano agridetergenti
                 
Gli agridetergenti prodotti dalla società agricola Le Erbe di Brillor si possono anche bere senza venire intossicati. Il sapore non è dei migliori, però vale a rendere l’idea di quanto naturali siano. Sono detersivi utili per pulire la casa, ma possono essere utilizzati anche in agricoltura. Insomma non inquinano ma sanano l’ambiente.
Si tratta di una esperienza nata in Piemonte, sulle sponde del Lago di Alice Superiore, nel cuore dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, a pochi chilometri da Torino, dove si sono incrociate tre storie: quella di Paola Polce, manager nel campo della moda, oggi piccola imprenditrice agricola che coltiva erbe aromatiche officinali per trasformarle in agridetergenti per la pulizia della casa; quella di Antonia Maria Botta che lascia la Sicilia dopo la laurea in Chimica, in cerca di un contesto in grado di intercettare una filosofia di vita che punti alla sostenibilità ambientale; quella di Adrian che, con mezzi di fortuna attraversa l’Adriatico, giungendo dall’Albania per riscattare le proprie ambizioni.
Le aspettative dei tre si sono realizzate attorno ai dirupi di un rudere abbandonato che è raggiungibile solo attraverso un varco da aprire tra i rovi. Qui ha preso vita un progetto di impresa agricola che guarda al domani. C’è chi mette competenze tecniche, chi risorse economiche e mentalità imprenditoriale e chi operosità infaticabile. Il risultato? Si producono agridetergenti naturali capaci di ritornare nell’ambiente dopo il loro ciclo, restituendo energia positiva. Il sambuco, la fitolacca, il timo, il limone, la carota, l’achillea, la menta, il rosmarino e le altre specie autoctone insieme al curcuma e all’indaco hanno ridato vita ai terreni acquistati. Le produzioni nascono nel laboratorio per la trasformazione. Il resto arriva da una spiccata capacità di diffusione di una sensibilità ambientalista e un azzeccato posizionamento nel mercato in grado di dare i suoi frutti nel breve tempo della start up dell’impresa.
Tra quei muretti, a secco, in stile ligure, a partire dal 2010, ha preso corpo e struttura un nuovo stabilimento aziendale nel quale si fa formazione a bambini e famiglie e si trovano i primi embrioni del museo che meglio racconta le potenzialità della natura e i segreti della canapa. In laboratorio le erbe vengono spremute come il mosto nelle cantine e poi lasciate a macerare con ingredienti naturali come l’aceto di mele biologico, l’alcol biologico di grano e un grasso vegetale, per sette mesi. Il tutto finisce in contenitori ecocompatibili destinati a un mercato che sposa l’idea dell’emissione zero: 40mila litri mensili in 12mila metri di erbe officinali. Le miscele se utilizzate in agricoltura proteggono le piante da parassitosi e aggressioni esterne, mentre la casa brilla, insieme all’agricoltura “no food”.
   
Società agricola Le Erbe di Brillor
Alice Superiore (To)
Via Roma, 59 – 10010 Alice Superiore (To)
tel. 0125-78766 – cell. 347-2846503
TAGS
agricoltura; piemonte; erbe; detergenti; no food;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi