Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Il cibo giusto

Micosi delle piante, quando il nemico è invisibile

28.06.16

?Oidio, peronospora e ruggine le tre infezioni fungine più diffuse nei nostri orti

Micosi delle piante, quando il nemico è invisibile
   
Dopo aver parlato di insetti nocivi, proseguiamo il nostro viaggio attraverso le malattie più comuni che possono insidiare un orto. Le micosi sono malattie provocate da agenti microscopici appartenenti al regno dei funghi. Sono parassiti che tendono a consumare le foglie della pianta colpita, mettendo a rischio l’intera produzione. Per questo è bene riconoscerli per tempo e provvedere con trattamenti mirati.
Oidio. Noto come “mal bianco”, si presenta come una muffa biancastra simile al borotalco che si espande rapidamente su tutte le parti della pianta. Questo strato polveroso impedisce il corretto sviluppo delle gemme e delle foglie che risulteranno atrofizzate. Cetrioli, zucchine, fragole, lattughe e piselli sono le specie più colpite. Per eliminare l’infezione consigliamo una soluzione di propoli e zolfo. Esiste anche un fungo antagonista dell’Oidio che si chiama Ampelomyces quisqualis utilizzato nella lotta biologica. Tutti questi prodotti possono essere acquistati nei vivai.
Peronospora. Si presenta con delle macchie come “oleose” sulla pagina superiore delle foglie corrispondenti a la tipica muffetta sulle facce inferiori. La foglia a quel punto tende a seccarsi. Anche i frutti possono essere colpiti con delle macchie color bruno e la successiva marcescenza. Vengono colpite quasi tutte le orticole da pomo, le patate, le lattughe, le bietole e i cavoli. La stessa soluzione di propoli e zolfo dell’Oidio può andar bene anche per la peronospora. Per prevenire l’infezione è possibile cospargere le piante con un infuso di equiseto o con macerato di ortica.
Ruggine. Si presenta con pustole dal caratteristico colore rosso, presenti sulla parte inferiore delle foglie che ingialliscono, si seccano e cadono. Il danno si protrae anche alle annate successive, per questo è bene agire in fretta. Asparagi, carote, leguminose, cipolle e prezzemolo sono le orticole più colpite. Il decotto di equiseto è il metodo naturale da utilizzare per eliminare il problema.
Infine, ricordiamo che una corretta gestione dell’orto fatta di rotazioni, riposo e pacciamatura naturale può ridurre sensibilmente la probabilità di incorrere in questo tipo di problematiche.
TAGS
micosi; funghi; orto; oidio; ruggine: peronospora;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi