Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Cibi e ricette

Castagne, conservazione e usi in cucina

13.11.15

Nutrienti, sane e squisite, sono le protagoniste di tante ricette dolci e salate. I nostri consigli per consumarle tutto l’anno

Castagne, conservazione e usi in cucina

Le castagne sono un frutto tipico dell’autunno dalle straordinarie proprietà nutrizionali. È l’alimento ideale per chi pratica sport, adatto ai diabetici ma anche ai soggetti intolleranti ai cereali. La farina di castagne è infatti in grado di soddisfare il fabbisogno di carboidrati del nostro organismo. Oltre ad essere quindi un prodotto nutriente e sano, le castagne sono molto buone e si prestano a una varietà infinita di utilizzi in cucina.
Da bollire in acqua oppure cuocere al forno, consumando le caldarroste quando sono ancora calde, sono i metodi più semplici per gustare questo delizioso frutto di stagione.
Le castagne possono essere inoltre lavorate per ricavare degli squisiti piatti e prelibatezze per il palato – dalle zuppe agli arrosti, senza dimenticare liquori e marmellate. Si sposano divinamente nelle ricette di primi piatti, come ad esempio le tagliatelle di castagne e speck, e si abbinano altrettanto bene a secondi a base di carne, tra cui lo spezzatino di maiale con castagne e funghi e il tacchino al forno ripieno di castagne, prugne e salsiccia.
Dal prodotto essicato si ricava la farina di castagne, ingrediente alla base di tantissime ricette della tradizione gastronomica italiana, a partire dal castagnaccio fino ad arrivare alle frittelle di castagne e alla polenta.
Pur essendo un frutto tipicamente autunnale, esistono diversi metodi per conservare le castagne e gustarle in qualsiasi momento dell’anno. Lasciandole a bagno in acqua fredda per circa 24 ore e poi asciugandole accuratamente con un panno da cucina, si possono conservare fresche fino a un paio di mesi. Si possono anche congelare, dopo averle abbrustolite e sbucciate, e tenere nel freezer fino a 6 mesi.
Per la lunga conservazione, potete preparare delle deliziose conserve o imbarattolarle sotto sciroppo. La crema di maroni è facile e veloce da preparare: dopo aver bollito le castagne, unitele ad una pari o superiore quantità di zucchero. Riducete il tutto a un composto da portare ad ebollizione sul fuoco lento. Se desiderate dare un tocco di originalità alla vostra conserva, aggiungete a piacimento un po’ di cacao, vaniglia o cannella.
Per fare una bella scorta per l’inverno, niente di meglio che preparare le castagne sciroppate. Prendete le castagne lessate e riponetele dentro dei barattoli di vetro, da riempire con lo sciroppo preparato facendo bollire per pochi minuti acqua, zucchero e una stecca di vaniglia. Vi suggeriamo inoltre di aggiungere allo sciroppo rum o brandy, per una quantità pari a 1/3 del totale.
È importante infine bollire i vasetti per sterilizzarli, e dopo alcuni giorni potrete già gustare queste piccole delizie dell’autunno.

TAGS
funghi; ricette; prugne; maroni; castagne;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi