Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

Ravanelli, i rubini nell’orto

16.08.15

Fonte di ispirazione per chef-artisti, che armati di coltelli affilati ne fanno delle piccole sculture, è anche ricco di proprietà benefiche

Ravanelli, i rubini nell'orto
?
Il ravanello è un ortaggio molto curioso, che spesso fa capolino sulle nostre tavole, come guarnizione di piatti gourmet. Diffuso nella maggior parte delle regioni italiane, non è difficile da coltivare: per questo motivo è facile trovarlo anche negli orti domestici. La pianta di ravanello è molto bella da vedersi: piccoli fiori che tendono dal bianco al violetto su steli che raggiungono al massimo il metro d’altezza. Naturalmente, a livello alimentare, quello che più interessa sono le radici: a fittone ingrossato, di forma tendenzialmente rotonda (ma si può trovare anche allungata) e di colore rosso intenso, quasi fucsia. Il sapore del ravanello è leggermente piccante e la sua polpa è croccante e di colore bianco. Ha un contenuto calorico davvero molto basso, circa 11 Kcal per ogni 100 grammi e per il 95% è costituito da acqua e sali minerali: proprio per il suo sapore un po’ pungente e la sua croccantezza, viene spesso impiegato nel condimento di insalate anche se, come sottolineato in precedenza, si tratta di un ortaggio "coreografico", che viene per lo più sfruttato per decorare piatti freddi e guarnire soprattutto secondi piatti di carne.
 
Generalmente si preferisce consumarlo crudo, magari tagliato à la julienne, oppure a rondelle: è un ottimo per il famoso pinzimonio, insieme a carote, finocchi e sedano; in versione cotta, invece, è da preferirsi  per preparare frittate dal sapore un po’ insolito, ma certamente molto gustose.
 
Questo piccolo "rubino di natura", oltre ad essere fonte di ispirazione per chef-artisti che armati di coltelli affilati ne fanno delle piccole sculture, è ricco di proprietà benefiche. Infatti è diuretico, depurativo, astringente, antisettico. Vanta anche caratteristiche antipiretiche: in tempi non recenti, il succo di questo ortaggio era un ottimo alleato contro la febbre alta. 
La sua conservazione ottimale è in frigorifero: si mantiene anche per una settimana circa, ma l’importante è non consumarlo dopo che le foglie si sono afflosciate.
TAGS
alimentazione; ortaggi; orto; pinzimonio; ravanelli;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi