Clicca qui e scopri le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Ricerca per:
Riduci
Riduci
Riduci
Notizie

Focsiv, con il riso italiano si può sconfiggere la fame nel mondo

15.05.15

Nei mercati di Campagna Amica pacchi di prodotto made in Italy in cambio di un’offerta minima di 5 euro

Focsiv, con il riso italiano si può sconfiggere la fame nel mondo

Se un chicco di riso, uno dei tanti del pacco di riso della Campagna della Focsiv, vi potesse parlare, racconterebbe una storia molto diversa da quella che avete sempre pensato: lui non è altro che la risposta vincente alle logiche del solo profitto dell’agribusiness.
Quel chicco, 100% qualità italiana della rete della Filiera Agricola Italiana, vi direbbe che rappresenta la capacità produttiva di risicoltori italiani, che lo hanno difeso con la passione, con l’attenzione alle caratteristiche del terreno e delle acque, con la conoscenza delle tradizionali tecniche agronomiche, permettendogli di svilupparsi in un ambiente favorevole tale da essere uno dei migliori prodotti del mondo.
Sareste ancora più sorpresi se quel chicco vi ringraziasse per averlo scelto poiché era nel pacco della 13a  Campagna nazionale Focsiv “Abbiamo Riso per una cosa seria – La fame si vince in famiglia”, sabato 16 e domenica 17 maggio in mille piazze, Mercati di Campagna Amica e parrocchie italiane con 4mila volontari e un testimonial come Antonello Fassari. Non solo, vi sentireste dire che con un contributo del valore minimo di 5 euro siete stati i protagonisti del finanziamento di 30 interventi per il miglioramento della vita di 109 comunità contadine in Africa, America Latina e Asia e della alimentazione di 30mila famiglie come la vostra.
Il racconto potrebbe proseguire con la storia di come in quel pacco sia in realtà il simbolo di un’alleanza tra agricoltori del nord e contadini del sud del mondo, di gente che crede in un’agricoltura che trae origine nelle tradizioni, nella salvaguardia delle biodiversità come sistema per la crescita e il benessere della propria famiglia, comunità e dell’ambiente.
“Appartengo ad una famiglia – dice orgoglioso Fabrizio Rizzotti, proprietario dell’Azienda Agricola Coldiretti Cascina Fornace di Vespolate (No) – che da generazioni lavora nell’agricoltura, in particolare ci occupiamo da sempre di riso. La mia è una azienda di medie dimensioni che crede che il futuro di questo settore passi dal completamento dell’intero ciclo di produzione. Dalla semina alla  trasformazione del prodotto fino alla vendita, senza più passaggi e senza consegnare il riso nelle mani dell’industria agro-alimentare. Solo così possiamo salvaguardare i nostri chicchi di riso, eccellenza italiana prima al mondo per la qualità. Sono anni che lavoriamo affinché i consumatori siano più consapevoli di ciò che acquistano. È dall’unione dei risicoltori  con i consumatori che si salvaguarda il prodotto, il lavoro, l’ambiente; in modo da non rimanere schiacciati dal sistema e dalle logiche del profitto a scapito della dignità dell’uomo e del diritto di magiare un cibo più equo e più sano”.
Quel chicco di riso rappresenta una scelta di campo operata da Focsiv e condivisa con Coldiretti e Fondazione Campagna Amica: la comune consapevolezza che gli agricoltori italiani sono oggi impoveriti dal sistema del mercato agroalimentare mondiale così come i contadini del Sud, per lo stesso motivo, sono resi sempre più poveri dalle politiche di accaparramento delle terre – land grabbing – e della scelta delle monoculture imposte dall’agribusiness.
Un’iniziativa quella della Campagna che ha ottenuto, per il valore degli scopi e del progetto complessivo proposto, il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e che può contare sulla diffusione capillare dei Centri Missionari Diocesani dell’Organismo Pastorale della Cei Missio.
Il nostro chicco di riso ci rende più consapevoli su quanto sia importante che sia nato dalla passione di crede che la terra è vita e che va coltivata e custodita, ma anche di come da questo impegno quotidiano si può rispondere all’ingiustizia della fame e della malnutrizione di intere comunità. E che grazie all’agricoltura familiare che si può ottenere il miglioramento della qualità della vita, della salute, dell’educazione, dell’istruzione e della condizione della donna di milioni di persone in tanti Sud del mondo.
di Giulia Pigliucci, Focsiv

Insieme per l’agricoltura familiare www.abbiamorisoperunacosaseria.it

TAGS
riso; famiglia; solidarietà; mercati;

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

COOKIE POLICY

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.
Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.
Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie.

In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie:
- cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser;
- cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito;
- social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento;
- cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate.

Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie.
- Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

- Internet Explorer
- Mozilla Firefox
- Google Chrome
- Apple Safari
- Opera

Chiudi