Sei in: Home > Cibi e ricette > Spesa di ottobre: la tavo...

04/10/2016 00:00

 Spesa di ottobre: la tavola si tinge d’autunno

 
Le verdure di stagione non sono solo gustose e colorate, contengono anche tante sostanze nutrienti adatte per affrontare i primi freddi

 

Verde, rosso, arancio e marrone: la spesa di ottobre si tinge d'autunno. È in questo mese infatti che fanno capolino – nell’orto come a tavola – i colori e i profumi della nuova stagione. Tra gli ortaggi del periodo spiccano i broccoli, ricchi di vitamina C, fibre e minerali: ideali per difendersi dai primi raffreddori. Ma ancora, verze e porri – vegetali gustosi ma soprattutto salutari, grazie all’elevata presenza di vitamine, ferro, magnesio, calcio e potassio – insieme a cicorie e finocchi, dall’azione depurativa.
Protagonista indiscusso della tavola ottobrina è la zucca, ingrediente molto versatile, ideale per vellutate, torte salate, biscotti e marmellate. Nonostante il suo sapore particolarmente dolce, la zucca è ipocalorica, essendo costituita da un'elevata concentrazione di acqua e da una bassa quota di zuccheri semplici. Anche i suoi semi sono commestibili: essiccati e tostati, rappresentano uno snack squisito, utile per fare il pieno di omega-3. Spazio anche ai funghi, una vera miniera di sali minerali, proteine e vitamine, tra cui quelle del gruppo B. Con il loro sapore intenso si prestano alla preparazione di tantissimi piatti, dalle tagliatelle alle crêpes.
Non solo verdure. La tavola di ottobre anche si arricchisce di tanta frutta di stagione. Per affrontare i primi freddi con la giusta energia arrivano i cachi. Caratterizzati da una polpa dolce e cremosa, sono ricchi di zuccheri e potassio e per questo consigliati ai bambini e a chi pratica sport. Energetiche e particolarmente caloriche anche le castagne, un alimento molto digeribile che presenta una composizione simile a quella del grano, dovuta all’elevata presenza di amido. Ottime come rimedio anti stanchezza, hanno un’azione benefica sul sistema nervoso (dovuta al fosforo) e rappresentano inoltre una buona fonte di calcio, ferro e potassio. Dalle castagne essiccate si ottiene l’omonima farina, utilizzata per il castagnaccio, un dessert tradizionale da arricchire con uvetta, pinoli e rosmarino. E a proposito di dolci, l’autunno è il mese ideale per la preparazione di golose torte a base di mela, altro frutto tipico di questo periodo, dall’aroma inconfondibile e dalle indiscusse proprietà benefiche. Provate questa ricetta golosa e antispreco: grattugiate 200 gr di pane raffermo e passateli in padella con 30 gr di burro e 50 di zucchero di canna. Stendete il composto in una teglia e adagiatevi sopra delle fettine di mela. Cospargete con altro zucchero, aggiungete una manciata di uva passa e spolverate con un pizzico di cannella. Infornate per una ventina di minuti a 180 gradi e guarnite con qualche ciuffo panna montata.

 ottobre; spesa; ricette; stagionalità; verdura; frutta