Sei in: Home > Cibi e ricette > Spesa di giugno, nel piat...

06/06/2016 00:00

 Spesa di giugno, nel piatto gusto e salute

 
Con la verdura e la frutta di stagione, un pieno di colori e sapori per affrontare il caldo

 

Il mese di giugno porta con sé tutto il sapore dell’estate, stagione in cui l’orto si carica di mille sfumature colorate. Peperoni, melanzane, cetrioli, pomodori sono alcuni degli ortaggi tipici di questo periodo, insieme a carote e zucchine, protagoniste indiscusse delle nostre tavole grazie alla loro versatilità in cucina e alle proprietà benefiche. Ricchissime di vitamine, minerali e fibre, rappresentano un’ottima fonte di antiossidanti – utili a mantenere la pelle giovane – e sono inoltre alleate dell’abbronzatura. Per mantenere intatti i nutrienti è preferibile consumarle a crudo, sotto forma di insalate o carpacci. Per renderle più digeribili basterà marinarle con olio e succo di limone, insaporito da pepe rosa, mentuccia, origano e altre spezie.
Tra le verdure di stagione ci sono anche gli asparagi, vegetali conosciuti sin dall’antichità (il Re Sole ne era un grande estimatore) e particolarmente apprezzati per il caratteristico sapore, simile a quello del carciofo. Appartenenti alla stessa famiglia dell'aglio e della cipolla – con cui condividono l’effetto diuretico – gli asparagi sono utilizzati in moltissimi piatti, dai più sofisticati (quiche, risotti) a quelli più caserecci. Un modo semplice ma gustoso di prepararli consiste nel gratinarli in forno con parmigiano e speck, dopo averli velocemente sbollentati in acqua salata.
Con la bella stagione approdano sulle nostre tavole anche i fagiolini. Nonostante si tratti di legumi – sono i baccelli immaturi della pianta del fagiolo – le loro caratteristiche sono assimilabili a quelle delle verdure: hanno un basso apporto calorico e sono poveri in proteine e carboidrati, mentre l’elevato contenuto di fibre ne fa un alimento molto utilizzato nelle diete ipocaloriche. Al momento dell’acquisto, assicuratevi che siano di un bel verde brillante, teneri e sodi.
Ma la spesa di giugno si arricchisce anche di tanta frutta, come lamponi e mirtilli, dalle straordinarie proprietà antiossidanti, ma anche albicocche. Queste ultime, rappresentano un vero elisir di benessere: dal punto di vista nutrizionale infatti, sono tra i frutti più ricchi di potassio e carotene, e costituiscono inoltre un’ottima fonte di magnesio, fosforo, calcio e ferro, caratteristiche che le rendono utili per contrastare spossatezza, anemia e stanchezza cronica. 

 km zero; stagionalità; verdura; frutta; alimentazione