Sei in: Home > Cibi e ricette > Spaghetti all’amatriciana...

09/09/2016 00:00

 Spaghetti all’amatriciana, la ricetta originale

 
Solidarietà in tavola con un piatto tipico della cucina laziale che diventa simbolo di speranza

 

      
In tutta Italia la solidarietà è arrivata anche in tavola, con innumerevoli eventi di raccolta fondi in mercati, agriturismi e ristoranti che hanno scelto di servire uno dei primi piatti più famosi della tradizione laziale per dare un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal sisma. Grazie alla nostra Barbara Stocchi, noi vi proponiamo la ricetta originale.
    
Preparazione
Prendere una padella (possibilmente in ferro) e  ungerla con una noce di strutto. Versare il guanciale precedentemente tagliato a fettine sottili e far soffriggere. Quando raggiunge una leggera doratura, versare il pomodoro e aggiungere sale e pepe quanto basta. Lasciar cuocere per un po’. Nel frattempo cuocere gli spaghetti lasciandoli al dente, scolarli e versarli nel preparato insieme a una parte del pecorino, mantecando il tutto per pochi secondi. Impiattare e aggiungere il rimanente pecorino.
N.B.:   Nella amatriciana originale non vanno mai utilizzati olio d’oliva, pancetta, aglio, cipolla. 
   
LA RICETTA ORIGINALE DELLA AMATRICIANA (per 4 persone)
difficoltà: bassa; preparazione: 10 minuti; cottura: 15 minuti
500 grammi  pomodori maturi
150 grammi  guanciale
400 grammi  pasta (spaghetti)
100 grammi  pecorino
q.b.  sale
q.b.  pepe
N.B. In passato la ricetta era un pasto povero dei pastori ed era in bianco: solamente spaghetti, guanciale e pecorino.
 
Dona sul Conto corrente “COLDIRETTI PRO-TERREMOTATI” (IBAN: IT 74 N 05704 03200 000000127000)

 spaghetti; terremoto; amatriciana; solidarietà