Sei in: Home > Cibi e ricette > Pomodoro, fresco protagon...

16/08/2016 00:00

 Pomodoro, fresco protagonista dell’estate

 
Ingrediente cardine della dieta mediterranea, versatile e salutare. Per taluni, perfino afrodisiaco

 

È il protagonista di alcuni dei piatti italiani più rinomati e celebri al mondo e vanta straordinarie proprietà nutrizionali. Il pomodoro, nativo delle Americhe, è oggi uno degli alimenti alla base della dieta mediterranea, ma vanta una storia antichissima, tanto che si hanno testimonianze della sua coltivazione e del suo consumo già nella civiltà azteca. Caratterizzato originariamente da una colorazione dorata (da cui deriva il nome della pianta), in Italia – dove giunge alla fine del Cinquecento – vira all’attuale rosso grazie a selezioni e innesti.
Comunemente classificato come ortaggio, in realtà il pomodoro è un frutto appartenente alla famiglia delle Solanacee.
  
Proprietà e benefici
Tutte le parti verdi della pianta sono tossiche a causa del contenuto di solanina – alcaloide presente anche nelle patate, quando queste assumono una colorazione verdastra – e per questo motivo, le foglie e il fusto non vengono utilizzati a scopo alimentare.
Il pomodoro inteso come frutto è invece pieno di proprietà benefiche per la nostra salute. Ricchissimo d’acqua, di cui è composto per oltre il 94%, è contraddistinto da un elevato contenuto di vitamina C, fondamentale per il funzionamento del sistema immunitario. Il suo apporto calorico naturalmente basso (16 kcal per 100 grammi) lo rende un perfetto alleato delle diete ipocaloriche, mentre la presenza di sostanze antiossidanti come zolfo, vitamina E e licopene gli conferisce un’azione protettiva nei confronti delle malattie degenerative legate ai processi di invecchiamento.
Il suo sapore acidulo, stimola le secrezioni dell’apparato digerente, favorendo la digestione e l’assimilazione dei nutrienti.
Grazie alla presenza di betacarotene e luteina, inoltre, svolge un’azione benefica a livello oculare, proteggendo la vista, mentre le fibre contenute nella buccia contrastano la stipsi.
Significativa anche la componente minerale, con potassio, ferro, zinco, selenio, calcio e fosforo, che fanno di questo vegetale un ottimo integratore naturale.
Studi e ricerche hanno infine associato al pomodoro proprietà anticancro e antiinfiammatorie. 
   
In cucina
Utilizzato anticamente come pianta ornamentale, il pomodoro è in seguito divenuto uno degli ingredienti cardine della cucina mediterranea e non solo. Si presta infatti a essere gustato sia crudo che cotto in svariate preparazioni, dagli antipasti alle insalate, passando per primi e secondi sfiziosi.
Una ricetta classica, dal sapore prettamente estivo è quella dei pomodori ripieni di cous cous. Per prepararla, sceglietene alcuni abbastanza grandi, tagliate la calotta superiore, estraete la polpa e metteteli a sgocciolare dopo averli spolverizzati con un pizzico di sale. Preparate il cous cous e mescolatelo a zucchine e peperoni precedentemente ridotti a tocchetti e spadellati con un filo d’olio, sale e spezie. Riempite infine i pomodori, aggiungendo qualche fogliolina di menta, e riponete in frigo per qualche ora.
Siete alla ricerca di un piatto unico, fresco e light? Optate per una deliziosa insalata caprese a base di mozzarella di bufala e arricchitela con pesto, cubetti di pane abbrustolito e olive nere.
Per un aperitivo insolito, provate i pomodorini confit: tagliateli a metà e insaporiteli con sale, pepe e un pizzico di zucchero, spolverizzando il tutto con aglio a lamelle e origano. Infornateli a 160 gradi per circa due ore, conditeli con un filo d’olio Evo e serviteli insieme ad alcune sfoglie di pane carasau.
   
Usi alternativi
La medicina popolare prescrive di strofinare del pomodoro per alleviare il prurito dovuto alle punture di zanzara.
In cosmesi è utilizzato come componente di maschere e creme per l’acne, ma anche per rassodare e nutrire la pelle.
Viene utilizzato anche come rimedio casalingo per le scottature e per pulire l’ottone.
  
Curiosità
In antichità venivano associati al pomodoro elevati poteri afrodisiaci: per tale motivo i francesi lo definivano "pomme d'amour", pomo d’amore.

 alimentazione; ortaggi; ricette; stagionalità; pomodori