Sei in: Home > Cibi e ricette > Macedonia, perfetta per o...

21/08/2017 00:00

 Macedonia, perfetta per ogni occasione

 
Qualche consiglio per preparare un’insalata di frutta impeccabile e fantasiosa. Ecco alcune ricette da provare durante le vacanze estive​​

 

Quando il sole picchia e l’afa è soffocante, non viene voglia di cibi pesanti... L’unico desiderio è quello di mettere sotto i denti qualcosa di leggero e fresco: l’ideale è la frutta, o meglio ancora una macedonia. Ne esistono innumerevoli versioni, a seconda dei gusti personali e della stagionalità. Sempre adatta ad ogni occasione, trova spazio sulle nostre tavole tutto l’anno. La macedonia è un vero e proprio scrigno di dolcezza che, oltre a mele, pesche e albicocche, potrebbe contenere anche yogurt, gelato o panna montata, perfetti per guarnire le nostre gustose creazioni. 
Viene da pensare che per preparare una macedonia perfetta basti tagliare la frutta a pezzi e metterla in una ciotola, ma non è proprio così. Ecco qualche trucco per trasformare la vostra “insalata” in un colorato laboratorio di profumi e sapori.
Innanzitutto la frutta deve avere tutta la stessa temperatura (preferibilmente ambiente) e va servita fredda, ma non troppo. I frutti delicati, come fragole, mirtilli, more e anguria vanno aggiunti alla fine, in modo che non si sfaldino e non perdano tutta la loro compattezza e colore. 
Alcuni sostengono che se la frutta è matura non va aggiunto lo zucchero, ma non è proprio così perché serve comunque a renderla più soffice e gradevole al palato. E per quanto riguarda il limone? Sarebbe sempre meglio metterlo perché, essendo ricco di acido ascorbico, è un ottimo conservante e fa sì che il composto non annerisca. Inoltre, se lasciate macerare la macedonia un paio di ore, il suo succo la renderà più tenera. Se si vuole, è possibile aggiungere anche un goccio di un liquore dolce e profumato come il Brandy o il Marsala.
Infine, anche l’occhio vuole la sua parte: tutta la frutta dovrebbe esser tagliata della stessa dimensione, mentre per incuriosire bisogna puntare sul contrasto dei colori. Un’idea originale per terminare il tutto sarebbe di servire la macedonia in ciotoline realizzate con contenitori 100% naturali: ad esempio, gusci di frutta svuotati della polpa come anguria o melone. 
Ma proviamo a prepararne qualcuna insieme. Ecco alcune ricette semplici, gustose e fresche per questa estate.

Macedonia classica: ciliegie, albicocche, pesche, kiwi, melone. Il segreto, come in ogni insalata di frutta, è preparare tutto con anticipo: i frutti vanno tagliati a piccoli pezzi e lasciati macerare con zucchero e succo di limone almeno per un’ora. Consigliamo di abbinarla con del gelato alla vaniglia o al fiordilatte.

Macedonia di piccoli frutti: ideale per le vacanze in montagna, è la giusta ricompensa per chi durante una lunga passeggiata ha fatto un buon raccolto di more, ribes, fragoline di bosco, mirtilli e lamponi. Si mettono in un’ampia ciotola, puliti ma non necessariamente tagliati, e si condiscono con abbondante zucchero di canna e succo di limone, oppure due cucchiai di rhum. Da guarnire con uno sbuffo di panna montata o yogurt bianco di alta montagna.

Macedonia fresca: consigliata per chi trascorre le vacanze al mare. Si fa con anguria, melone e menta, con l’aggiunta di qualche ciliegia o amarena. Provate ad abbinarla con un bicchierino di dolce granita al limone per un’assoluta freschezza.
 

 macedonia; stagionalità; vacanze; estate; frutta