Sei in: Home > Cibi e ricette > La spesa di giugno e il s...

01/06/2017 00:00

 La spesa di giugno e il sapore dell’estate

 
Dai cibi abbronzanti come albicocche e carote ai frutti di bosco, freschi e leggeri. Un mese ricco di alimenti antiossidanti e depurativi​​​

 

Con il mese di giugno arriva ufficialmente l’estate, le giornate si allungano, il sole bacia i campi e gli orti, regalando un’ampia scelta di frutti dolci e succosi e di verdure leggere e saporite. Peperoni, melanzane, cetrioli, pomodori sono alcuni degli ortaggi tipici di questo periodo, insieme a carote​ e zucchine, protagoniste indiscusse delle nostre tavole grazie alla loro versatilità in cucina e alle proprietà benefiche. Ricchissime di vitamine, minerali e fibre, rappresentano un’ottima fonte di antiossidanti – utili a mantenere la pelle giovane – e sono inoltre alleate dell’abbronzatura. Per mantenere intatti i nutrienti è preferibile consumarle a crudo, sotto forma di insalate o carpacci. Per renderle più digeribili basterà marinarle con olio e succo di limone, insaporito da pepe rosa, mentuccia, origano e altre spezie.
Con la bella stagione approdano sulle nostre tavole anche i fagiolini, legumi all’apparenza molto simili alla famiglia delle verdure. Ricchi di fibre, vitamine e sali minerali, sono consigliati a soggetti affetti da stitichezza. Ne esistono di numerose varietà, tra cui la Stringa di Lucca dalla forma allungata, che può giungere fino agli 80cm. Sono ottimi consumati con olio, aglio e un pizzico di sale, oppure insaporiti in un tradizionale sugo di pomodoro e basilico. Ma anche lessi accompagnati a uova sode e maionese.
A giugno si riempie anche il cesto della frutta con ciliegie, susine e i primi meloni. Arrivano anche le dolci albicocche, ricche di beta-carotene e amiche della tintarella. Se ne consiglia il consumo a chi soffre di anemia, essendo una preziosa fonte di potassio e di ferro.
Tra i frutti per eccellenza estivi anche le pesche, dolci e profumate, particolarmente rinfrescanti grazie all’elevata quantità d’acqua che contengono.
Sia albicocche che pesche possono essere tagliate a pezzetti e utilizzate per la preparazione di deliziose macedonie, ma anche sciroppate o trasformate in squisite confetture, per poterle meglio conservare e gustare in qualsiasi momento dell’anno.
Con l’avvicinarsi dell’estate, incominciano ad apparire anche i frutti di bosco, che coloreranno le nostre tavole fino all’autunno inoltrato.
A fine del mese inizia la raccolta dei mirtilli, famosi per il loro potere anti-invecchiamento e consigliati per la vista. Dalle proprietà antinfiammatorie e vasodilatatorie, i mirtilli sono un valido aiuto nella cura dei disturbi del sistema cardiocircolatorio, ma anche un vero toccasana per la salute delle donne. Un bicchiere di succo di mirtillo a digiuno aiuta a combattere le infezioni urinarie e contrastare i problemi della microcircolazione.

 estate; stagionalità; giugno; verdura; frutta; spesa