Sei in: Home > Cibi e ricette > Broccolo, un sapore genui...

12/10/2016 00:00

 Broccolo, un sapore genuino dell’alimentazione contadina

 
Alleato prezioso della salute, è anche versatile in cucina dove diventa protagonista nei mesi più freddi dell'anno

 

       
L’autunno è appena iniziato e con il cambio di stagione anche la nostra tavola si arricchisce nuovi colori e sapori.  Tra i protagonisti di ottobre ci sono i broccoli, alimento antico – tipico dell’alimentazione contadina – e alleato prezioso per la salute, dalle comprovate proprietà benefiche.
Originari dell’area mediterranea e diffusi fin dai tempi dei Romani, appartengono alla grande famiglia della Brassica Oleracea, ovvero le piante conosciute comunemente come cavoli. Le varietà esistenti sono moltissime, così come le preparazioni tipiche regionali ad esse associate, dalle zuppe ai risotti.
   
Proprietà e benefici
Povero di calorie e ricchissimo di antiossidanti, il broccolo è l’ortaggio anti-raffreddore per eccellenza, visto l’elevato contenuto di vitamina C (superiore perfino a quello delle arance) associato alla presenza di composti sulfurei, che secondo studi recenti, avrebbero un’azione preventiva nella comparsa di alcuni tipi di tumore.
Le fibre, che costituiscono circa il 3% del suo peso, sono responsabili dell’effetto benefico di questo vegetale sull’intestino e inibiscono il senso di fame, mentre le buone quantità di minerali – in particolare ferro, calcio e potassio – contribuiscono al rafforzamento delle difese immunitarie.
   
In cucina
L’utilizzo in cucina di questo ortaggio è diffuso in tutto il mondo, ma l’Italia può vantare – soprattutto nel Meridione – moltissime ricette tradizionali.
Provateli “alla siciliana”: scegliete le cimette più tenere e sbollentatele per pochi minuti in acqua salata. Dopodiché rosolatele in padella con olio evo, aglio, olive nere denocciolate e un pizzico di peperoncino. Aggiustate di sale e aggiungete infine pangrattato e pinoli dopo averli leggermente tostati in padella. Saranno un contorno perfetto per piatti a base di carne o pesce.
Siete amanti di zuppe e minestre? Cimentatevi allora nella preparazione di una vellutata gourmand: fate appassire dei porri tagliati a fettine sottili in padella con un velo di burro, aggiungete qualche patata ridotta a dadini e alcuni ciuffi di broccoli; coprite con brodo vegetale caldo e lasciate cuocere a fiamma dolce per circa mezz’ora. Frullate il composto e servitelo con un filo d’olio evo, una spolverata di pepe, timo e qualche cubetto di pane al sesamo tostato.
  
Usi alternativi
In medicina popolare, l’acqua di cottura dei broccoli viene utilizzata per curare abbassamenti di voce, raffreddore, asma e bronchite, ma anche come rimedio contro la dissenteria.
In cosmetica, si utilizza il succo di broccoli come ingrediente di creme rivitalizzanti.
   
Curiosità
I Romani usavano mangiare il broccolo crudo prima dei banchetti affinché l’organismo potesse assorbire meglio l’alcol.

 broccoli; stagionalità; ortaggi; verdure; alimentazione