Sei in: Home > I percorsi del gusto > Le Langhe tra vini, caste...

25/10/2013 00:00

 Le Langhe tra vini, castelli e tartufi

 
​Un’oasi naturale circondata da fiumi, colline e antichi manieri che, nel tempo, ha dato origine a una gastronomia di altissimo livello

 

Immerse fra le Alpi Liguri e il Monferrato, tra le province di Asti e Cuneo, le Langhe sono da sempre considerate terre di storia e antiche tradizioni. Un’oasi naturale circondata da fiumi, colline e castelli che, nel tempo, ha dato origine a una gastronomia di alto livello, rappresentata da vini pregiati come il Barolo e il Dolcetto d’Alba e prodotti di fama mondiale, come le gustose nocciole e il rinomato tartufo bianco d’Alba.
Visitare questa regione del Piemonte, molto vicina anche alla provincia di Torino, potrebbe essere quindi un ottimo suggerimento per una gita fuori porta o, perché no, la meta ideale per fuggire dallo stress della metropoli. 
Si parte allora con Alba, situata sulla sponda destra del fiume Tanaro e considerata la capitale delle Langhe. Famosa per il pregiatissimo tartufo bianco, la cittadina, un tempo nota come la “città delle cento torri” conserva ancora intatta la sua impronta medievale. Qui è possibile visitare la Cattedrale di San Lorenzo, edificio che risale all’epoca romana, e la Chiesa di San Domenico, in stile gotico. Gli amanti della letteratura potrebbero inoltre fare un salto anche alla Casa Fenoglio, il museo dedicato allo scrittore albese.
Gli appassionati di enologia, invece, potrebbero decidere di scendere verso sud, arrivando sino a Barolo dove, presso il Castello omonimo, ha sede il Museo del Vino. Viaggiando fra un borgo e l’altro sarà, inoltre, facile imbattersi nei cosiddetti “ciabòt”, piccole strutture in muratura tipiche del paesaggio contadino, un tempo utilizzate per ripararsi dalle intemperie e poi divenute strumento di sfoggio dell’agiatezza economica raggiunta dai proprietari. Infine, risalendo verso Alba, si potrà far visita al castello medievale di Serralunga, mentre a Gallo ci si imbatterà nel castello di Grinzane Cavour. Un tempo residenza di campagna del conte di Cavour, oggi è sede di un museo dedicato ai vini e ai prodotti dell’Albese.
La ricchezza di specialità locali di alta qualità fa, quindi, delle Langhe un territorio molto amato dai buongustai. Fra i principali prodotti tipici, oltre ai vini Barolo e Dolcetto d’Alba, si segnalano anche il Barbaresco, il Nebbiolo, il Barbera, i formaggi di Bra, Castelmagno, Murazzano e la robiola di Roccaverano. A proposito di tartufi, invece, ad Alba è già in corso la famosa Fiera annuale dedicata a questo pregiato prodotto, che si terrà fino al 17 novembre. Degustare e assaporare le specialità locali sarà possibile recandosi direttamente presso i produttori del territorio, ovvero facendo visita alle botteghe, ai mercati, agli agriturismi e ai ristoranti del circuito di Campagna Amica.

Per la foto si ringrazia Enzo Massa

 cuneo; castello; asti; langhe; tartufo; vino