Sei in: Home > Orti Urbani > Angurie e meloni, quando ...

24/08/2015 00:00

 Angurie e meloni, quando è il momento di raccogliere?

 
Ecco i consigli del nostro Personal trainer dell’orto

 

Siamo abituati in estate a trovare sui banchi dei mercati meloni e angurie. Quando ne acquistiamo la domanda è sempre la stessa: sarà dolce? A prescindere dall’atto di acquisto, chi ha la pazienza e passione di coltivarli deve sapere come riconoscere il momento giusto per la raccolta.
Per il melone è necessario che la buccia tenda al giallo piuttosto che al verde. L’olfatto poi fa la sua parte. Il profumo che emana dal picciolo è l’indicatore della maturità del frutto stesso. È consigliabile raccogliere il melone e lasciarlo per un giorno in un luogo fresco in modo che acquisisca maggiore delicatezza e aroma. Un consiglio per chi voglia acquistarlo: il profumo di alcool etilico che spesso si sente è un pessimo biglietto da visita. Vuol dire che il frutto è stato raccolto acerbo per il trasporto e che è arrivato sul bancone in avanzato stato di maturazione.
Per l’anguria il sistema è ancora più empirico. Si preme con forza la parte opposta del peduncolo e si ascolta l’eventuale crepitio che è segno di maturità. Anche battere sulla buccia e ascoltare un suono cupo può indicare che il momento tanto atteso è arrivato: l’anguria è pronta per la tavola!

 melone; maturazione arte; anguria