Sei in: Home > Orti Urbani > Arriva la primavera e i P...

19/03/2015 00:00

 Arriva la primavera e i Personal trainer dell’orto scendono in campo

 
Nel quinto appuntamento col nostro angolo verde impariamo la ripicchettatura. E sabato,  nel primo giorno di primavera, i nostri esperti saranno in giro per l’Italia​​

 

Proseguono i nostri appuntamenti con l’ “orto fai da te”, con i consigli del nostro Personal trainer dell’orto. La primavera è un passo e il nostro angolo verde comincia a prendere forma e colore. Quando nel semenzaio la germinazione ha avuto successo e dai semi sono spuntate le piantine, potremo osservare che queste sono molto vicine le une alle altre. Ma non deve accadere, perché così tendono a sottrarsi spazio e nutrimento, portandone molte alla morte.
Per questo dobbiamo diradare e trapiantare le giovani piante in un luogo esclusivo per ognuna di esse con il corretto apporto nutritivo nonché lo spazio idoneo per crescere. Il momento opportuno per agire è quando le piantine hanno emesso le prime due vere foglie da non confondere con i cotiledoni ossia le foglie embrionali ricche di sostanze di riserva ma impossibilitate a fare la fotosintesi clorofilliana. I cotiledoni sono evidenti al momento della germinazione e tendono a regredire nell’arco di pochi giorni. A quel punto appaiono le vere foglie. In quel momento con un bastoncino (va bene anche lo stecco del gelato), si estrae la pianta con tutte le radici e il panetto di terra che le circonda. Le radici non avranno ancora molta presa sul terreno perciò una volta messe in vasi singoli, il terreno stesso dovrà essere leggermente compattato.
Attenzione a non rompere le giovani radici. Nel caso in cui le piante tendano a ripiegarsi a causa del peso potete mettere un piccolo sostegno. Sarà frequente che alle prime innaffiature le piantine tendano a fuoriuscire dal terreno e per questo andranno rinsaldate al substrato. Lo spazio di crescita, che potrebbe essere un vasetto o un alveolo, non sarà definitivo e perciò quando le piante ormai saranno vigorose e forti, dovranno essere trapiantate nel luogo definitivo, orto o vaso che sia. Ma di questo parleremo la prossima volta, quando ormai saremo entrati in primavera, momento importante per i nostri orti.
Proprio in occasione del cambio di stagione, sabato 21 marzo (ore 9.30) a partire da Roma nel Mercato di Campagna Amica al Circo Massimo (Via San Teodoro 74) passando per Milano (via Ripamonti 37) negli spazi interni del Consorzio Agrario, Terni in piazza Tacito e nella villa comunale di Ostuni in Via Martiri di Kindu, dove il centrale giardino pubblico della suggestiva città bianca sarà, trasformato in un orto con i bimbini al “lavoro”, i nostri Personal trainer scenderanno in campo per dare consigli utili e per farvi vedere dal vivo le diverse operazioni colturali dalla semina alla raccolta. Vi daranno un’idea dei costi e dei tempi necessari per realizzare il vostro orto  ma anche suggerimenti e idee per ottimizzare gli spazi disponibili anche con idee creative. Non mancate!

 giardinaggio; orto; primavera