Sei in: Home > Orti Urbani > Gli insetti nemici dell’o...

20/06/2016 00:00

 Gli insetti nemici dell’orto: conoscerli per contrastarli

 
Nel periodo più produttivo per le piante si moltiplicano le minacce. Ecco qualche consiglio per tenere alla larga visitatori sgraditi

 

Quanti agricoltori, veri o per passione, hanno visto i propri sforzi produttivi vanificati dall’attacco improvviso di qualche parassita animale. Tenendo conto che la natura è imprevedibile e che d’altra parte noi amiamo l’orto naturale, tenendoci alla larga il più possibile dalla chimica, sarebbe opportuno conoscere i principali antagonisti del nostro orto per poter correre ai ripari in caso di una loro comparsa.
Ecco una breve lista di insetti parassiti con qualche consiglio per l’eradicazione.
Dorifora: un incubo per patate, melanzane, pomodori e peperoni. Il colorato coleottero nella foto, facilmente riconoscibile anche da un occhio inesperto per via delle strisce nere sul corpo. Dopo un periodo di inattività invernale, riemerge dalla terra in primavera e, con foga, si dedica alla ricerca e all'attacco dei vegetali prediletti. La lotta biologica con la coccinella, la pacciamatura del terreno (ricoprire di paglia il terreno), la rotazione colturale e l’utilizzo del tacchino, ghiotto divoratore di questo insetto, sembrerebbero i rimedi più naturali ed efficaci.
Noctua: con questo termine si indicano numerose specie di farfalle le cui larve deposte in gran quantità in primavera, si nutrono delle foglie delle orticole mettendo a rischio il raccolto. Il piretro, consentito anche in agricoltura biologica, è un’arma naturale da utilizzare contro questi fastidiosi ospiti.
Afidi: i pidocchi delle piante succhiano la linfa e producono danni molto gravi provocando infezioni e richiamando con la “melata”, un prodotto zuccherino, molti insetti (non sempre dannosi). Anche per questi la lotta biologica è la migliore arma: coccinelle e vespe solitarie sono le nostre alleate per eliminare il problema.
Acaro rugginoso: invisibile nemico dell’orto. In particolare il pomodoro avvizzisce, le sue foglie diventano gialle. Purtroppo la lotta biologica in questo caso dà scarsi risultati. Solo alcuni prodotti di sintesi o a base di zolfo sembrerebbero contrastare questa temutissima minaccia.
Questi alcuni insetti dannosi la cui comparsa e proliferazione molto spesso indica uno squilibrio dell’ecosistema. Infatti, in genere dove compaiono dovrebbero arrivare anche i loro nemici naturali in modo che si ristabilisca l’equilibrio naturale.
Non ci sono solo insetti però: funghi, batteri e altre piante possono causare danni al nostro orto. Ma di questo parleremo nei prossimi articoli.

 giardinaggio; parassiti; insetti; piante; orto