Sei in: Home > Orti Urbani > Freddo? Mettiamo il cappo...

13/10/2016 00:00

 Freddo? Mettiamo il cappotto alle piante in vaso

 
Con l’arrivo della stagione invernale, ecco qualche consiglio per proteggere il verde dalle basse temperature

 

     
Il freddo è alle porte e il bravo ortista mette in campo tutte le strategie per mitigare gli impatti del rigore invernale. Soprattutto le piante giovani e quelle meno adattate al clima rigido possono soffrire il gelo e addirittura morire letteralmente di freddo. Rosmarini, alberelli di limone e altri agrumi hanno la necessità di essere protetti. Se queste piante sono in vaso, e quindi ancora più esposte, è necessario sollevarle da terra con qualche mattone che le isoli dal suolo. Generalmente infatti il pavimento, specie se piastrellato, tende a raffreddarsi notevolmente.
Le piante poi andrebbero radunate in modo tale da ricreare un piccolo habitat più confortevole. Per i climi più rigidi è consigliabile anche avvolgere la zolla di terra contente la pianta (ovviamente se è possibile farlo) con tessuto non tessuto per poi rinvasarla. In questo modo le radici, molto delicate, potranno godere di un po’ più di tepore. Il terreno potrà essere ricoperto con della paglia. In questo modo la parte non aerea della pianta in vaso sarà isolata completamente su tutti i lati.
Per quanto riguarda il fusto, nel caso avessimo dei giovani alberelli, si potrebbe avvolgere con un incannucciato. Mentre per la chioma il tessuto non tessuto, forato per far passare comunque l’aria, fa decisamente al caso nostro: avvolgeremo quindi le foglie nel caldo abbraccio della “coperta” così creata. Se poi durante l’inverno arrivassero giornate più miti, possiamo arieggiare maggiormente la pianta sollevando il velo.  Infine, le piantine si possono mettere all’interno di cartoni, in modo da poterli tenere aperti o chiusi a secondo dell’esigenza. Così sarà più facile anche sostituirli nel caso in cui l’umidità o la pioggia li avessero rovinati.

 orti urbani; gelo; limoni; gardening; inverno