Sei in: Home > I consigli del nutrizionista > Minestrone, qual è il più...

21/10/2014 00:00

 Minestrone, qual è il più nutriente?

 
​Oltre a scegliere verdure e legumi di stagione, il consiglio è di abbinarli alla pasta per esaltarne le qualità nutrizionali

 

Se si desidera mangiare una buona minestra di legumi è necessario partire dal conoscere il loro valore nutrizionale, studiando legume per legume! Quali sono i principali? Fagioli, piselli, ceci, lenticchie, soia. Se li usiamo per preparare una minestra, questa diventa un piatto nutriente ed energetico. Se vogliamo che un minestrone o una zuppa siano nutrienti e vadano bene come piatto unico, soprattutto per cena, allora è ideale prepararla proprio con i legumi.
Questi infatti contengono pochi grassi e molta fibra alimentare, sono ottime fonti di vitamine del gruppo B, ma soprattutto di proteine vegetali; abbinati ai cereali ne forniscono una quantità pari o anche superiore a quelle della carne. In particolare, tipiche della tradizione sono la “pasta e fagioli” e il “riso con i piselli”. La prima è una minestra sostanziosa e nutriente, originaria della Campania e facile da preparare. Il riso coi piselli si gusta volentieri anche in estate, aggiungendoci delle foglioline di menta e mangiandola semi-fredda. 
Si possono preparare ottime minestre di legumi anche con lenticchie (in particolare quelle rosse che cuociono in poco tempo) e ceci. Per un mix estremamente nutriente consigliamo la zuppa di legumi con fagioli, lenticchie, ceci e piselli: è energia assicurata!
Utilizzare i legumi abbinati ai cereali (come la pasta) è un’abitudine sana: le proteine nei cereali e nei legumi, se consumate insieme, si completano reciprocamente. Il mix cereali-legumi assume un’ottima qualità nutrizionale, che eguaglia quasi quella di carne, pesce o uova.

 proteine; minestrone; zuppa; alimentazione; legumi; cereali; vitamine