Sei in: Home > I consigli del nutrizionista > Spremute e centrifugati, ...

21/07/2014 00:00

 Spremute e centrifugati, perché fanno bene

 
​Sono una preziosa fonte di energia, di vitamine, di minerali, di antiossidanti ma anche di fibre. L’importante è berli subito

 

Noi nutrizionisti sottolineiamo da anni che per mantenersi in buona salute è necessario assumere quotidianamente frutta e verdura, preferibilmente crude: un modo facile e gustoso è bere il succo prodotto dalla spremitura o dalla centrifugazione. Le spremute e i centrifugati sono una preziosa fonte di energia, di vitamine, di minerali, di antiossidanti.
Le centrifughe apportano inoltre fibre diventando un ottimo complemento per una sana alimentazione. Le spremute di arancia sono un’eccellente fonte di antiossidanti (ad esempio i carotenoidi, flavonoidi, antociani eccetera) utili per contrastare l’azione dei radicali liberi che intervengono sia nei processi d’invecchiamento delle cellule che nella prevenzione di alcune patologie correlate ad un’alimentazione non equilibrata. La spremuta è tanto più ricca in antiossidanti quanto più vicina è la sua assunzione rispetto al momento della spremitura: più lungo è il contatto con l’aria, maggiore è l’azione dell’ossigeno nel ridurre gli antiossidanti e i benefici connessi.
Le vitamine contenute nelle spremute (ad esempio la vitamina C) e nei centrifugati svolgono nell’organismo un’ottima azione protettiva. Anche i minerali contenuti nella frutta sono prontamente disponibili nella spremuta e nel centrifugato e alcuni di questi (ad esempio, il selenio e lo zinco) catalizzano le reazioni chimiche che nell’organismo partecipano ai sistemi di difesa verso i contaminanti esterni e alcune patologie.
Molto interessante è anche il rapporto reciproco tra i costituenti presenti nella frutta: ad esempio la presenza relativa di alti livelli di potassio e bassi livelli di sodio fa sì che le arance e le mele contribuiscano a ridurre l'ipertensione arteriosa. I carboidrati (saccarosio, glucosio e fruttosio) presenti nella spremuta di arancia e nel centrifugato di mela sono rapidamente assimilati dall’organismo fornendo energia immediatamente disponibile. Consumare le spremute e i centrifugati il più vicino possibile alla loro produzione è importante per preservarne tutto l’equilibrato apporto nutrizionale e organolettico originario, favorendo la positiva azione sinergica dei loro molteplici costituenti.

 alimentazione; frutta; spremuta; vitamine; centrifugato