Sei in: Home > I consigli del nutrizionista > Tutti i segreti per mante...

23/06/2014 00:00

 Tutti i segreti per mantenere per l'abbronzatura

 
Gli alimenti ricchi di betacarotene aiutano il corpo nella ricezione dei raggi solari e servono anche a prevenire i colpi di calore, abbassando la temperatura corporea

 

Per avere una bella abbronzatura non si deve arrivare agli ultimi giorni prima di andare al mare, ma bisogna iniziare a prepararsi un po’ prima mangiando – ad esempio – più pomodori, fragole e frutti di bosco. Questi alimenti, ricchi di betacarotene, riescono a far interagire il corpo con la ricezione dei raggi solari, garantendo quindi un'abbronzatura invidiabile; servono anche a prevenire i classici colpi di calore, abbassando la temperatura corporea.  In generale, il betacarotene abbonda nei vegetali gialli, arancioni e verdi come pesche, albicocche, angurie, broccoli, rucola e meloni. Gli antiossidanti sono in grado di proteggere la pelle dall'invecchiamento cutaneo e dagli effetti dannosi dei raggi UV. Questa classe di sostanze – tra cui rientrano le vitamine A, C, E, il selenio e il coenzima Q-10 – sono presenti in gran parte degli alimenti di origine vegetale. Il selenio e la vitamina E sono degli antiossidanti presenti nella pelle che, oltre a proteggerla e ritardare l’apparizione delle rughe, favoriscono la veloce acquisizione di un colore bronzeo. Le troverete in alti livelli nelle uova, nel mais, nei pomodori e nei formaggi bianchi, ma anche nel pesce, nelle mandorle e nelle nocciole, che possiedono pure molto omega 3, un olio essenziale che previene l’invecchiamento e prolunga la durata dell’abbronzatura. Per stimolare l'abbronzatura bisogna anche bere almeno 2 litri di acqua al giorno e reintegrare i sali minerali persi con degli integratori idrosalini. La verdura va consumata preferibilmente cruda o cotta al vapore. Da bere, scegliete spremute e succhi di frutta di stagione a km 0, limitando il consumo di alcolici e di bibite gassate o eccessivamente zuccherate. Tra i condimenti, preferite l'olio extravergine di oliva, che aumenta l'assorbimento del betacarotene.

Rubrica a cura di Giorgio e Caterina Calabrese