Sei in: Home > I consigli del nutrizionista > La dieta per difendersi d...

21/11/2014 00:00

 La dieta per difendersi dal grande freddo e sconfiggere l'influenza

 
In inverno è bene assumere sostanze antiossidanti, come i carotenoidi, che stimolano la produzione di anticorpi. Le verdure da prediligere sono: carote, zucca, patate, pomodoro, spinaci, carciofi, barbabietole rosse, broccoli, cime di rapa

 

di Giorgio e Caterina Calabrese

Con i rigori dell’inverno arriva anche la fastidiosa influenza. Il freddo ci rende più vulnerabili, i virus caricano le loro batterie e siamo costretti a rimanere a letto, con febbre, tosse, dolori muscolari. Cosa mangiare in questi frangenti? Le antiche tradizioni sono legate ad alcuni rimedi “della nonna” come il vin brûlé, il latte e miele, le minestrine calde, il punch e i fumi di eucaliptolo che sicuramente fanno bene alla salute, ma non sempre sono risolutivi.
Il vin brûlé, ad esempio, è un vino che viene riscaldato e quindi, quasi cotto; in tal modo, però, si esaltano le componenti alcoliche e non-alcoliche che, se si eccede nelle quantità, possono risultare poco digeribili.
C’è poi l’accoppiata latte e miele, due alimenti di grande importanza nutrizionale, se presi singolarmente, che messi insieme sono un buon cocktail, tranne quando si esagera o in presenza di malattie come il diabete.
È invece necessario, specie in inverno, assumere sostanze antiossidanti, come i carotenoidi, che proprio grazie al beta-carotene stimolano una più potente azione anticorpale. Queste sostanze – presenti in quantità, ad esempio, in un semplice centrifugato di carota – proteggono una ghiandola vicina alla tiroide che produce linfociti capaci di abbattere gli agenti infiammatori e infettivi.
Ecco i cibi da assumere, seguendo la stagionalità, in situazioni influenzali. Carote, zucca, patate, pomodoro, spinaci, carciofi, barbabietole rosse, broccoli, cime di rapa sono ricchi di betacarotene (precursore della vitamina A). Agrumi, pomodori, kiwi, frutti di bosco, broccoli, cavolfiori, prezzemolo, peperoni sono ricchi di vitamina C. Germe di grano, mandorle, nocciole, patate, semi di girasole secchi, olio extravergine di oliva, oli di semi sono ricchi di vitamina E.

Menu tipo
 
Colazione: succo di arancia, uvetta, yogurt magro bianco
Spuntino: kiwi
Pranzo: succo di mirtilli, pane integrale, broccoli, mozzarella
Merenda: succo di arancia
Cena: insalata di spinaci e pomodori con semi di girasole, pollo e peperoni alle spezie, carote al vapore, riso integrale e macedonia di frutta

 stagionalità; verdura; influenza; vitamine; inverno