Sei in: Home > I consigli del nutrizionista > Affronta l'autunno con en...

08/10/2013 00:00

 Affronta l'autunno con energia

 
Mentre si cerca di ritrovare la forma, bisogna anche superare con il cibo lo stress, la tristezza e la mancanza di concentrazione, propri del periodo

 

Con l’arrivo dell’autunno, è già tempo di tornare alle vecchie abitudini alimentari abbandonate durante l’estate. Mentre si cerca di ritrovare la forma, perdendo i chiletti presi nei mesi caldi, bisogna anche cercare di superare con il cibo, lo stress, la tristezza e la mancanza di concentrazione, propri del periodo.
È necessario seguire un regime alimentare che aiuti a disintossicarsi e, allo stesso tempo, faccia produrre all’organismo anticorpi in giusta quantità, per prevenire le malattie da raffreddamento tipiche di questa stagione. In tavola non possono mancare assolutamente frutta e verdura di stagione, meglio se a km zero, che sono la chiave preventiva delle malattie influenzali.
Ecco alcuni tra gli alimenti vegetali che l’autunno fornisce in gran quantità: uva, fichi, melograni, cachi, mele, pere, arance, bietole, broccoli, zucche, cavoli, verze, carote, finocchi, porri, radicchio, spinaci.
E, con tanta varietà, è gradevole giocare con i colori dell’autunno: il rosso del melograni, il verde delle mele e delle pere, il viola e l’oro dell’uva, l’arancio di zucca e carote, il giallo delle patate, il marrone in diverse sfumature di funghi, nocciole, noci.
Frutta e verdura vanno suddivise in 5 pasti al giorno. In questo modo i globuli bianchi e tutte le cellule in grado di produrre anticorpi si scatenano e proteggono dalla stanchezza, ma anche dall’insorgenza di malattie da raffreddamento, che non sono ancora la classica influenza invernale. Essendo molto ricche di fibre vegetali, le verdure danno un ottimo senso di sazietà e di benessere, specie se a pranzo si accompagnano alla buona pasta integrale o al riso e, a cena, si mangiano carni bianche (pollo, tacchino) o pesce alternate a uova e formaggi.

Rubrica a cura di Giorgio e Caterina Calabrese