Sei in: Home > I consigli del nutrizionista > I carboidrati? Fondamenta...

14/04/2014 00:00

 I carboidrati? Fondamentali per la dieta mediterranea

 
Una volta assunti con cibo o con le bevande diventano determinanti per il nostro organismo

 

I carboidrati sono la nostra principale fonte energetica. Insostituibili nella dieta mediterranea, diventano determinanti quando si svolge un’intensa attività fisica, oltre ad avere un’importante funzione  nella formazione di acidi nucleici e strutture nervose. Una volta assimilati col cibo o con le bevande, vengono trasformati in glucosio e possono essere utilizzati sia dalle cellule per produrre energia, sia dal fegato e dai muscoli dove sono immagazzinati sotto forma di glicogeno. Infine, possono essere trasformati in grasso e depositati nelle cellule adipose.
Un’alimentazione sana ed equilibrata deve necessariamente apportare circa il 50-60% dei carboidrati, che sono presenti in moltissimi cibi: cereali, dolci, derivati del latte, vino, birra (e alcuni superalcolici), frutta, verdura, tuberi.
I glucidi giocano un ruolo determinante nel nostro organismo, visto che il sistema nervoso centrale da solo necessita di circa 180 grammi di glucosio al giorno per svolgere le proprie funzioni in maniera ottimale.  Ma ne usufruiscono anche i globuli rossi e le cellule della midollare del surrene. 
La quota di glucosio nel sangue si chiama glicemia e risente degli alimenti che introduciamo quotidianamente. Generalmente la dieta dei Paesi industrializzati è molto ricca di carboidrati e un eccessivo consumo di zuccheri, come di ogni altro alimento, è correlato alla possibile insorgenza di sindromi metaboliche. Il miglior consiglio non è quello di eliminare i buoni carboidrati ma di introdurre carboidrati a basso indice glicemico. Più è alto l'indice glicemico e più veloce è l'assorbimento dei carboidrati.

Alimenti a basso indice glicemico (circa 15)
Zucchine, avocado, tofu, zenzero, soia, spinaci, scalogno, sedano, ravanello, ribes nero, rabarbaro, porri, pinoli, pistacchio, peperoni, pesto alla genovese, olive, peperoncino, noci, nocciola, lupino, mandorla, insalata, indivia, germogli, funghi prataioli, finocchi, fagiolini, farina di carrube, erba brusca, crusca, cipolla, crauti, cetriolo, cetriolo sott'aceto, cavolini di Bruxelles, cavolo, cavolfiore, broccoli, bietola, asparagi, arachidi, anacardi.

 alimentazione; glucosio; glicemia; carboidrati; dieta