Sei in: Home > I consigli del nutrizionista > Fibre, le amiche dell'int...

14/10/2014 00:00

 Fibre, le amiche dell'intestino

 
Si trovano in tutti i prodotti vegetali. Grazie alla sensazione di stomaco pieno che procurano, aiutano a mangiare di meno e quindi a controllare il peso

 

​Quante volte avete sentito dire che le fibre vegetali sono importanti per l'organismo? Bene, è arrivato il momento di capire bene il perché facciano così bene, dove possiamo trovarle e quali sono gli alimenti che ne forniscono di più. Gli alimenti ricchi di fibra esercitano un effetto protettivo nei confronti dell’obesità, del diabete e della  sindrome plurimetabolica. Il fabbisogno quotidiano di fibra è di 30 g per l'adulto e 0,5 g per kg di peso corporeo nel bambino, con un rapporto tra fibre insolubili e fibre solubili pari a 3:1.
Le fibre si trovano in tutti i prodotti vegetali. Non ha valore energetico o nutritivo, perché non siamo in grado di digerirle. Ciò significa che percorrono tutto l'intestino senza essere assorbite. Eppure sono lo stesso fondamentali perché regolano diversi meccanismi fisiologici del nostro organismo.
Le fibre saziano: grazie alla sensazione di stomaco pieno che ci procurano, ci aiutano a mangiare di meno e, quindi, a controllare il peso.
Le fibre creano massa nell'intestino: questo lo aiuta a funzionare meglio, a patto che insieme alla fibra si beva acqua a sufficienza.
Alcuni tipi di fibra si comportano da prebiotico, ovvero favoriscono nel colon la crescita di batteri utili, a discapito di quelli patogeni.
Le fibre riducono il rischio di alcune patologie dell'intestino stesso, dalla diverticolosi ad alcuni tumori (in quest'ultimo caso perché riduce il tempo di contatto degli eventuali cancerogeni con la parete intestinale).
Le fibre aiutano a prevenire e a controllare il diabete e le malattie cardiovascolari, perché regolano l'assorbimento di alcuni nutrienti (in particolare zuccheri e grassi) e, quindi, il loro livello nel sangue. 
 
LA TOP 10 DEI CIBI RICCHI DI FIBRE
1. Orzo perlato: 9,2 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto.
2. Lenticchie: 8,3 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto.
3. Carciofi: 7.9 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto. 
4. Lamponi: 7,9 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto. 
5. Fagioli: 7,8 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto. 
6. Fave: 7,3 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto. 
7. Pane integrale: 6,5 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto. 
8. Cereali da colazione integrali: 6,5 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto. 
9. Pasta integrale: 6,4 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto.
10. Piselli: 6,4 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto.

 lenticchie; orzo; fibre; legumi; alimentazione; carciofi