Sei in: Home > Le ultime notizie > A Cagliari km 0 fa rima c...

30/11/2016 00:00

 A Cagliari km 0 fa rima con solidarietà

 
Per una settimana i nostri imprenditori devolveranno parte degli incassi del mercato ai colleghi agricoltori colpiti dal sisma

 

                 
Per una settimana le aziende di Campagna Amica di Cagliari riserveranno una parte dei loro incassi alle sfortunate popolazioni colpite dal terremoto. Questa settimana c’è una ragione in più per andare ai nostri mercati e comprare i prodotti a km 0 perché oltre che genuini, fino a domenica saranno anche solidali. I nostri soci rinunceranno a una parte dei loro incassi per devolverli ai colleghi e popolazioni dei Comuni del Centro Italia che a causa del terremoto hanno perso tutto.
Un’azione non isolata, che segue le già numerose messe in campo a tutti i livelli dall’Organizzazione agricola. Nei giorni successivi al sisma del 24 agosto i mercati cagliaritani di Campagna Amica si erano subito attivati per la vendita delle caciotte salva-stalle prodotte con il latte di Amatrice, Norcia e Leonessa.
Coldiretti ha focalizzato le sue azioni verso le tante aziende agricole che popolano questa area. Il terremoto è andato ad impattare su un territorio ad alta densità di aziende agricole (7 ogni 100 abitanti, rispetto alla media nazionale di 2,7%), il 90 per cento delle quali sono state lesionate dal sisma con almeno la metà delle case rurali, dei fienili e delle stalle dichiarate inagibili. Le nostre iniziative proseguiranno anche e soprattutto quando si spegneranno i riflettori, quando le popolazioni e le aziende agricole si troveranno ad affrontare l’inverno in condizioni precarie. Nei prossimi giorni arriveranno nei mercati di Campagna Amica anche i prodotti direttamente dalle aziende agricole del Centro Italia.

 km zero; solidarietà; sardegna; terremoto; cagliari; mercati