Sei in: Home > Le ultime notizie > Gelati, a marzo è boom di...

29/03/2017 00:00

 Gelati, a marzo è boom di consumi

 
​I più trendy sono artigianali e a km zero, come quelli di Oggi Gelato. I tre giovani titolari hanno già aperto a Udine, Bologna e Varese e stanno conquistando la Spagna con una nuova sede a Barcellona

 

L’insolito caldo di questa primavera ha messo in moto in anticipo un settore che fattura circa 2,5 miliardi l’anno: quello del gelato. Il suo consumo in tutta Italia ha raggiunto il massimo dall’inizio dell’anno, con un aumento del 30% a marzo rispetto al mese precedente. 
Tra gli appassionati sono considerati sempre più trendy i gelati artigianali, nei gusti storici e non solo: cresce la tendenza ad offrire “specialità della casa” che incontrano le attese e le curiosità dei diversi target di consumatori: tradizionale, naturalista, dietetico o vegano. 
Nel nostro Paese sono circa 40mila le gelaterie dove si stima lavorino oltre 150mila addetti con l’utilizzo di 220mila tonnellate di latte, 64mila di zuccheri, 21mila di frutta fresca e 29mila di materie prime. Una vera e propria montagna di dolcezza! 
Negli ultimi anni c’è stato un boom in Italia anche delle agrigelaterie che garantiscono la provenienza degli ingredienti di base, con gusti che vanno dal latte di asina a quello di capra fino alla bufala. Qui viene particolarmente curata la selezione dei prodotti per la preparazione, che sono rigorosamente freschi, a “km 0” e con materie prime locali che non devono essere trasportate da mezzi che sprecano energia e inquinano l'ambiente.
Una realtà assoluta di eccellenza – tanto da essere stata scelta come fornitrice del Vaticano -  è quella dell’Officina Gelato Gusto Italiano (O.G.G.I), dove ogni giorno si producono gelati artigianali e genuini con materie prime made in Italy provenienti dalle aziende agricole che aderiscono al circuito di Campagna Amica. I titolari – Carmelo Chiaramida, Andrea Marche e Fabio Pironi – creano solo ricette originali, mescolando i grandi classici a nuove, squisite combinazioni. La loro filosofia vincente ha portato questi giovani imprenditori a crescere nel giro di poco tempo. Partiti da Udine, presto hanno aperto nuove sedi a Varese e Bologna. L’ultima avventura è la conquista di Barcellona, per far scoprire a spagnoli e turisti il gusto di un vero gelato italiano.

 made in italy; km 0; agrigelateria; gelato