Sei in: Home > Eventi > Tra cielo e terra. Musica...

25/11/2015 00:00

 Tra cielo e terra. Musica e sapori per gustarsi il Lazio

 
A Roma, tre iniziative all'insegna del felice incontro tra cibo e intrattenimento colto. Il prossimo appuntamento è l'11 dicembre

 

Mettere in relazione musiche e sapori per gustarsi il Lazio: ecco in estrema sintesi la finalità di “Tra cielo e terra” progetto proposto da Accademia Musicale Europea in collaborazione con la Fondazione Campagna Amica, Coldiretti e Consorzio Lago di Bracciano e realizzato grazie al sostegno di Arsial  e Regione Lazio che si realizzerà in tre appuntamenti tra Roma e Bracciano.
Si inaugura sabato 28 novembre a partire dalle 11 nel  Mercato Campagna Amica di Circo Massimo (via San Teodoro 72) con la presentazione del Vademecum agroalimentare del Pellegrino realizzato dalla Fondazione Campagna Amica e Coldiretti. Interverranno Toni De Amicis (Direttore della Fondazione Campagna Amica) e Antonio Rosati (Amministratore Unico Arsial - Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio).
Prima e dopo, la mattina sarà animata dai South Zone Saxophone Quartet  che proporranno le più famose e belle colonne sonore di Morricone, Piovani e Nino Rota in arrangiamenti appositamente creati per questa formazione composta da soli sassofoni. Sono musiche che nel mondo hanno promosso e valorizzato il brand Italia attraverso  il cinema  e che saranno eseguite all’interno del mercato per creare stupore e meraviglia tra le tante persone che frequentano il Farmer’s Market del Circo Massimo.
Sabato 5 dicembre sarà l’occasione per mettere in relazione  i prodotti agroalimentari del Lazio e la sua musica popolare. Ambrogio Sparagna – fondatore accompagnato dai solisti Erasmo Treglia e Arnaldo Vacca dell’Orchestra Popolare Italiana – porterà all’interno del Mercato di Campagna Amica di Circo Massimo lo spettacolo “Il viaggio di Giuseppantonio”. Uno spettacolo che esplora la tradizione musicale laziale e italiana attraverso il filo conduttore del viaggio emigrante di Giuseppantonio e dei suoi compagni musici raccontato da Sparagna "con parole e musiche". Serenate e ballate, ritmi frenetici e saltarelli sempre attenti a coinvolgere il pubblico e farlo “camminare”  sulla musica attraverso una modalità di spettacolo vivace e coinvolgente creata da uno degli autori più importanti del genere.
Il terzo e ultimo appuntamento si terrà presso  venerdì 11 dicembre dalle ore 18 presso l’Ex Idroscalo degli Inglesi, ora sede del Consorzio del Lago di Bracciano  (Lungolago G. Argenti 11). E sarà una fusione tra i sapori e saperi del Lago di Bracciano e l’opera lirica. 
Si inizierà da una conferenza-presentazione di vini, formaggi e oli tutti rigorosamente prodotti attorno al Lago introdotta da Antonio Rosati (amministratore unico di Arsial), con relatori Sandra Ianni (presidente della Epulae Lazio) e Massimo Antonini (presidente dell’Associazione Formaggi Storici) per continuare con lo spettacolo d’opera lirica “Vino, donne e canto” dove l’Ensemble Sonori proporrà scene arie e duetti tratti da numerose opere tra cui Elisir d’Amore, Rigoletto e Traviata. A conclusione del pomeriggio musicale, sarà dato modo ai presenti di passare dalla teoria alla pratica. offrendo degustazioni  in abbinamento tra vini, formaggi e oli prodotti in questo magico territorio.
Tutti gli appuntamenti di Tra cielo e terra saranno condivisi, amplificati e rivedibili nel tempo grazie alla copertura media e social che faremo sui nostri account Facebook, Twitter YouTube ed Instagram. Un taglio web 2.0 che proietterà l’abbinamento tra musica ed eccellenze agroalimentari del Lazio grazie alla proiezione internazionale che Accademia Musicale Europea ha consolidato negli anni attraverso Concorso Internazionale Musica Sacra ed Arezzo Summer Music School & Festival.
 
Segui ed interagisci con #tracieloeterra
su Facebook, Twitter YouTube ed Instagram

 roma; vini; formaggi; spettacolo; musica