Sei in: Home > Eventi > Il G7 e la cena di Campag...

12/05/2017 00:00

 Il G7 e la cena di Campagna Amica sotto le stelle

 
Il living show di questa sera a Bari si aprirà con il pane Dop di Altamura più grande al mondo. Seguiranno gli assaggi di mozzarella, burrata e panzerotti della tradizione barese firmati dai nostri agricoltori​

 

Sorpresa gourmet a km zero oggi 12 maggio a Bari, dedicata alle 20 delegazioni partecipanti al G7, ai ministri delle finanze, ai governatori dei sette Paesi (Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Canada, Stati Uniti e Giappone), al commissario europeo per gli Affari economici e monetari, al presidente dell’Eurogruppo e ai vertici di Bce, Fmi, Ocse e Banca Mondiale, oltre alla stampa nazionale e internazionale accreditata. 
Il living show di Campagna Amica, su Via Venezia (Fortino Sant’Antonio), dalle ore 19 alle 24, si aprirà con il pane Dop di Altamura più grande al mondo certificato dall’omonimo Consorzio, lungo 3 metri e pesante 1,5 quintali, farcito con i salumi tradizionali della Puglia. Seguirà la filatura in diretta con gli assaggi di mozzarella e burrata pugliese, i panzerotti della tradizione barese e, poi, ancora carne di cinghiale arrosto e pecora alla rizzola, una degustazione guidata di oli, abbinati a carciofi, lampascioni e pomodori sottolio, oltre a pesce, pasta alla crudaiola, salumi e formaggi, prodotti dalle aziende e dagli agriturismi di Campagna Amica.
Sono 251 le ‘Bandiere del Gusto’ che fanno della Puglia una delle regioni più gettonate per paesaggio, ambiente e, soprattutto, offerta enogastronomica. 
Il settore enogastronomico è il vero traino dell’economia turistica pugliese – dice Gianni Cantele, Presidente di Coldiretti Puglia  caratterizzato da 60 milioni di ulivi di cui quasi il 50% monumentali, 251 prodotti riconosciuti tradizionali dal Mipaaf, 9 prodotti Dop (5 oli extravergini, il Pane di Altamura, il canestrato pugliese, la mozzarella di bufala e l’oliva Bella di Cerignola) e 29 vini Doc, oltre a pregevoli masserie storiche, le più belle d’Italia. L’enogastronomia rappresenta il volano per lo sviluppo di tutto il territorio, elemento di promozione del paesaggio, della cultura e il G7 sarà una occasione imperdibile per presentare questo straordinario spaccato della nostra terra”.
Cercheremo di essere il bigliettino da visita per una Puglia che merita di essere visitata e gustata. Il cibo è certamente divenuto – continua il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – infallibile leva di comunicazione verso i turisti nazionali ed internazionali. L’acquisto di prodotti tipici come ricordo delle vacanze è una tendenza in rapido sviluppo, favorita dal moltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodotti locali che si è verifica nei principali luoghi di villeggiatura, con percorsi enogastronomici, città del gusto, mercati degli agricoltori di Campagna Amica”.

 g7; made in italy; km 0; cena; puglia; prodotti locali