Sei in: Home > Eventi > Fiera e Sagra del tartufo

22/10/2014 00:00

 Fiera e Sagra del tartufo

 
Il 19 e 26 ottobre Dovadola una grande festa del gusto, con due domeniche interamente dedicate al pregiato tubero

 

​Dopo una estate senza siccità, sulle colline dell’Appennino Tosco-Romagnolo la raccolta del tartufo sta dando ottimi frutti, o meglio, tuberi pregiati e in quantità. L’annata, assicurano i ‘cercatori’, è ottima perché il Tuber magnatum Pico, nome scientifico del tartufo, si sviluppa nel migliore dei modi in terreni freschi e umidi. Una buona occasione, dunque, per i buongustai e gli appassionati che quest’anno potranno gustare tartufo in abbondanza. A raccolta inoltrata si moltiplicano le mostre, le sagre e le manifestazioni dedicate al tartufo, un mondo che coinvolge in Italia circa 200mila raccoglitori ufficiali che riforniscono negozi e ristoranti. Il 19 e 26 ottobre, con la 48^ edizione della Fiera e Sagra del Tartufo, Dovadola celebra il tartufo bianco con due domeniche interamente dedicate al pregiato tubero richiamando migliaia di visitatori da tutta la Romagna e dalla vicina Toscana.
E come ogni anno la sagra ospita il Mercato di Campagna Amica. Cittadini e visitatori, grazie al farmers' market a km zero allestito lungo via Biscia, piazza Battisti e via Garibaldi, potranno assaggiare e acquistare direttamente dai produttori del territorio le prelibatezze dell’autunno: castagne, formaggi, carni, salumi, ortofrutta, miele, pane, confetture, conserve e, ovviamente, il protagonista della festa, ossia il tartufo. I prodotti del Mercato a filiera corta, durante le giornate della sagra, saranno anche protagonisti sulle tavole degli agriturismi di Dovadola aderenti a Campagna Amica che per l’occasione proporranno speciali menù a base di tartufo.

 km zero; fiera; tartufo; forlì; dovadola; sagra; emilia romagna