Sei in: Home > Eventi > Campagna Amica al “Be(e) ...

03/02/2015 00:00

 Campagna Amica al “Be(e) Happy Fest”

 
La Fondazione sarà presente con uno stand il 7 e l’8 febbraio, alle Officine Farneto di Roma, per il primo evento street food firmato LeCool che celebra il mondo delle mitiche “apette”. Cibo da strada, moda, musica e arte per una due giorni tra tradizione e innovazione

 

​Gastronomia, arte, moda, musica e innovazione. Benvenuti al “Be(e) Happy Fest”, il primo festival urbano che celebra la mitica “apetta” con una due giorni interamente dedicata allo street food e al mondo urban. Non poteva mancare anche Campagna Amica, che sarà presente alla manifestazione con uno stand dove sarà possibile avere tutte le informazioni per far parte della nostra rete e dove promuoverà lo street food di qualità delle proprie aziende grazie alla rete di circa 10mila accreditati tra farmer’s market, aziende agricole, agriturismi, botteghe, ristoranti e cooperative in vendita diretta.
Saranno le Officine Farneto di Roma ad ospitare il 7 e l’8 febbraio (ingresso al pubblico gratuito) le circa 20 Ape Piaggio che saranno posizionate all’interno e all’esterno del celebre locale romano che per due giorni (apertura alle 12 e chiusura alle 2) si alimenterà di cibo da strada proveniente da mezza Italia. Panini gourmet, fritti vari, aperitivi particolari, dolci, frutta, pizza tutto di altissima qualità e rigorosamente preparato a bordo delle apette. Ma non solo, a scendere in strada sarà anche la moda, con le Api che spesso si vedono in giro a Roma e in altre città, che proporranno pezzi di abbigliamento, accessori, gioielli tutti fatti a mano e nel segno del Made in Italy (tra le altre, “Bee…Joux”, “Le mie Ragazze”, “Ape Lady Bee” e “Il Baratto2”).
Un festival che vuole rendere omaggio a più di 60 anni dalla sua nascita (la prima comparsa risale al 1948) all’Ape, che dopo che per anni è stata un mezzo di trasporto fondamentale, è oggi diventata anche sinonimo di nuovi mestieri e presa come simbolo inequivocabile per tutti gli “esploratori” del nuovo panorama nazionale gastronomico contemporaneo dando al fenomeno dello street food una sfumatura tutta italiana. 
 
Cibo per tutti i gusti - Tutti i palati saranno accontentati. Si potrà venire per una veloce pausa pranzo o per passare un pomeriggio e una serata diversa in compagnia assaggiando ogni tipo di prelibatezza a costi contenuti. Dai panini gourmet dell’Ape Romeo o di Diogene ai taglieri e alle crepes dell’Ape Magna. E ancora le tigelle dell’Ape Mozao o l’hamburger di carne chianina dell’Ape Steakhouse il Caminetto. Non perdetevi i fritti dell’Ape fritto o quelli dell’Ape Mezzi che a bordo avrà uno chef del noto ristorante Supplizio. La cucina romana sarà rivista in chiave apetta dal panino Plinio, che presenterà diverse ricette tipiche. Per gli amanti della pizza, il forno montato sull’Ape sarà quello di Totò Italian Street Pizza, mentre dolci e frutta saranno garantiti dall’Ape Straw&Berry.
 
I workshop - Nel “Be(e) Happy Fest” tradizione e innovazione si mescolano alla perfezione, per tutti coloro che in periodi di crisi come questo hanno deciso di investire nel proprio ingegno e sperimentare lanciandosi in un’impresa e aprendo una propria attività utilizzando proprio la mitica Ape come negozio mobile. Si parlerà anche di questo durante i due giorni dell’evento con degli appuntamenti promossi da BIC Lazio (domenica ore 16) che si terranno al piano superiore delle Officine Farneto dove si racconteranno storie di successo o si potranno avere tutte le informazioni utili per poter dare vita a questo tipo di attività. Inoltre, l’evento è inserito nel corso di fine Master in Event Management della Luiss Business School, per cui un gruppo di 15 ragazzi dell’Ateneo romano, saranno impegnati nella buona riuscita della manifestazione grazie anche alle proposte di marketing e comunicazione da loro stessi presentate agli organizzatori.
 
Non solo “street food” - Il cibo, come detto, non sarà l’unico attore del grande spettacolo. Alcuni dj del momento accompagneranno il pubblico durante il percorso enogastronomico e non solo. Sabato dalle 19.30 toccherà a Beat Soup, mentre per la domenica si alterneranno 3 o 4 dj i cui nomi saranno dati in questi giorni sulla pagina facebook dell’evento dove è possibile seguire tutti gli aggiornamenti. Arte protagonista con gli street artist, già confermata la performance di Sabrina H. Dan, che dal vivo faranno mostra delle proprie doti per un ambiente che si trasformerà in “urban” fino a tarda serata. C’è spazio, ovviamente, anche per i più piccoli, con animatori e laboratori che li aiuteranno a comprendere meglio l’importanza e il valore del mangiare sano.

 streetfood; beehappyfest